IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Servizio elisoccorso, Melis (M5S): “La giunta preferisce i privati, ma questa scelta presenterà il conto nel tempo”

"Anche le modalità organizzative destano alcune perplessità"

Liguria. “Il nuovo servizio di elisoccorso della Regione Liguria continua a destare preoccupazione da un punto di vista organizzativo, oltre che da quello dei costi. L’affiancamento dei privati ai vigili del fuoco infatti non presuppone solo interrogativi in merito agli aspetti economici, sui quali continuiamo a nutrire grossi dubbi, ma anche sulle modalità di intervento tra giorni feriali e festivi e anche in funzione della convenzione in essere, su cui è necessario fare chiarezza”.

A dirlo è il vicecapogruppo del Movimento 5 Stelle regionale, Andrea Melis, presentando, nell’odierno consiglio regionale, l’interrogazione a risposta immediata sul servizio di elisoccorso primario e secondario: “L’interrogazione di oggi mirava dunque a fare luce su alcuni nodi aperti – commenta il politico – vale a dire, chi svolgerà nei giorni feriali il servizio di soccorso tecnico sanitario (HETMS) ogni volta che i vigili del fuoco non potranno fornire la propria disponibilità con 24 ore di preavviso al servizio regionale di emergenza sanitaria 118 e protezione civile? Abbiamo anche chiesto il numero di interventi primari e secondari svolti dai vigili del fuoco nelle annualità 2017-2018-2019 e nel primo semestre 2020″.

“Benché in merito al secondo punto l’assessore Viale abbia promesso l’inoltro dei relativi dati e sui quali ci riserviamo ulteriori valutazioni, non siamo soddisfatti – aggiunge Melis – Fermo restando che l’ente debba adoperarsi per assicurare il servizio erogato e garantire la massima copertura disponibile, in merito alla quale come M5S eravamo stati i promotori di un ordine del giorno per ampliarne la fruizione anche nella fascia notturna, emerge ancora una volta quanto Regione Liguria non abbia creduto nel servizio pubblico, preferendo la corsia privata“.

“Restiamo convinti che l’affidamento dell’elisoccorso ai soggetti privati rappresenti una delle criticità che con il tempo si verranno a manifestare” conclude Melis.

L’assessore alla sanità Sonia Viale ha ricordato la recente inaugurazione del servizio attivato all’aeroporto di Villanova Albenga e ha assicurato che la giunta intende rafforzare il trasporto sanitario tramite l’elisoccorso. “La scelta di non affidare esclusivamente ai vigili del fuoco il servizio – ha aggiunto – è in capo al Dipartimento dei vigili del fuoco a livello nazionale” e ha sottolineato che da vent’anni in Emilia il servizio si svolge con le modalità più recentemente adottate attualmente dalla Regione Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.