IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, si sblocca la situazione di Palazzo della Rovere: affidato il progetto, cantieri nel 2022 fotogallery

Sul fronte mare di ponente via ai lavori a settembre, ad agosto gara per i giardini del Prolungamento

Savona. Novità in vista per il futuro di Palazzo della Rovere: questa mattina è stato deliberato in giunta l’affidamento della progettazione preliminare di Palazzo della Rovere a Ire. Anche al fine di individuare il primo lotto di intervento su cui lavorare alla progettazione definitiva ed esecutiva, per un importo complessivo di 2.950.000 euro finanziato all’80% dal Fondo strategico regionale e al 20% dal Comune di Savona.

Ad affermarlo è il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, che specifica: “Si tratta di un lungo iter al quale abbiamo lavorato a partire dal nostro insediamento, reperendo le risorse e revisionando il programma di valorizzazione, sottoscritto fra Comune di Savona, Agenzia del Demanio, Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo nel periodo del lockdown”.

Secondo il cronoprogramma entro 9 mesi sarà terminata la progettazione preliminare e si partirà con la progettazione del primo lotto. L’inizio del cantiere è prevista pertanto nel 2022.

Afferma il sindaco savonese: “Un altro importante tassello per la riqualificazione della nostra città dopo i lavori del frontemare a ponente che partiranno a settembre di quest’anno”.

Ma i lavori di restauro non sono finiti qui: proseguono i lavori alla Torre del Brandale, con una conclusione stimata a luglio. “A fine luglio saranno affidati i lavori per il restauro della Sala Rossa e a metà agosto si andrà in gara per l’affidamento dei lavori dei giardini del Prolungamento” spiega Caprioglio.

Sono appena iniziati anche i lavori in piazza Marconi, infine, per quanto riguarda piazza Diaz e il Ridotto del Teatro Chiabrera si sta approntando la scheda tecnica, la Sovrintendenza sta effettuando la verifica archeologica e nella primavera del 2021 si aprirà il cantiere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.