Sociale

Savona, Progetto Città chiude in pareggio il bilancio consuntivo 2019

Il presidente Merrone: "Il futuro è la sfida da vincere tutti insieme"

Progetto Città

Savona. Al termine di una assemblea dei soci “insolita” Progetto Città, cooperativa savonese che conta più di 200 soci, ha approvato il bilancio consuntivo 2019 e guarda con relativa serenità al presente e al futuro prossimo. “Abbiamo approvato il bilancio del 2019 che si è chiuso in sostanziale pareggio durante un’assemblea che si è svolta in videoconferenza con 120 soci collegati attraverso zoom”, dichiara Gaetano Merrone, presidente del consiglio di amministrazione della cooperativa.

“Questa nuova era ha aperto anche la nostra organizzazione all’utilizzo degli strumenti informatici. – continua Merrone – Per noi che facciamo della relazione uno degli elementi centrali del nostro operare, non è la stessa cosa che vedersi e confrontarsi di persona ma questi nuovi strumenti, anche in futuro, faciliteranno la partecipazione”.

Un anno, il 2019, positivo per tanti aspetti per Progetto Città ma lo sguardo ora è già rivolto al presente e al futuro: “Il 2019 per la cooperativa è stato un anno molto ricco di soddisfazioni. Grazie al nostro trentennale – commenta Merrone – ci siamo aperti alle nostre comunità con la festa di agosto, gli eventi autunnali e il grande concerto del 23 dicembre al Chiabrera di Savona. Un anno che, dal punto di vista economico, è andato in continuità con gli anni precedenti con una crescita che, nell’ultimo triennio ha portato il fatturato complessivo della cooperativa a superare i 6 milioni di euro con circa 250 lavoratrici e lavoratori impegnati sui nostri servizi”.

Ma il 2019 sembra ormai lontano nella memoria ‘seppellito’ dallo tsunami Corona Virus: “L’inizio del 2020 è stato traumatico per tutti e anche per la nostra cooperativa. – continua Merrone – Tra operatori in Fis, servizi che si sono dovuti ripensare e le attività legate agli anziani che sono state particolarmente sotto ‘tiro’ è stato molto complesso. La ripartenza dei servizi estivi è stata una grande sfida vinta grazie al duro lavoro di tutte le socie e i soci, che ringrazio.

Ora, pero, lo sguardo è già rivolto a questo autunno quando dovranno ripartire i servizi invernali. Il futuro è la sfida da vincere tutti insieme e Progetto Città continuerà a dare il proprio contributo sia per garantire il lavoro ai nostri soci sia per contribuire alla crescita delle nostre comunità”, conclude Merrone.

leggi anche
Musica
Progetto
Disabilità non significa inabilità, a Savona torna “Il Vaso dei Suoni”
Trenta Anni progetto Città
Traguardo
Insieme e futuro: per “Progetto Città” è tempo di nuove sfide
Progetto Città
Esempio
La cooperativa Progetto Città tra le migliori “buone prassi” in tema di lavoro

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.