IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, ancora chiuso lo “Scaletto senza scalini”: domani incontro con sindaco e associazioni

Dopo lo stanziamento di 15 mila euro del Comune il servizio non è ancora partito: mancherebbe una firma di un dirigente di Autorità Portuale

Savona. Una firma. Una singola firma, da parte di un dirigente di Autorità Portuale: ecco cosa mancherebbe alla Cooperativa L’Altromare per per aprire anche quest’anno lo “Scaletto senza scalini”, la spiaggia libera attrezzata delle Fornaci dotata di una serie di servizi gratuiti per garantire la balneazione accessibile e sicura alle persone affette a Sla e dalle altre disabilità.

L’annuncio dell’imminente apertura era stato dato dall’amministrazione lo scorso 30 giugno dall’assessore Pietro Santi: “Il Comune, come gli scorsi anni, è riuscito a garantire un contributo di 15 mila euro. Il progetto presentato dalla Cooperativa Laltromare durerà fino al prossimo 1 settembre. Questa attività è un fiore all’occhiello per la Città di Savona”.

L’apertura però, prevista per il 1 luglio, non è ancora arrivata, tanto che nello scorso weekend non è stato possibile offrire il servizio ai tanti disabili che hanno chiamato per recarsi allo Scaletto.

La ragione della mancata apertura, come detto, va cercata nella mancanza di una firma da parte di Autorità Portuale. Non si tratta purtroppo di una novità: anche lo scorso anno si era verificato un disguido simile, con l’apertura che era slittata di qualche giorno.

Per questo motivo domani alle 12, nella spiaggia di via Nizza si terrà un incontro a cui sono invitati il sindaco, i consiglieri comunali e le associazioni liguri attive nel campo della disabilità, “per capire tutti insieme i motivi e cercare di risolvere i problemi”.

Il progetto, gestito dalla cooperativa Laltromare di Savona, permette di attivare e sperimentare l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate; fornire un servizio gratuito di fruibilità della spiaggia libera e del mare per tutti abbattendo qualsiasi barriera; svolgere un servizio di integrazione sociale; contribuire alla crescita dei servizi sul territorio nel turismo balneare; remunerare tutti i dipendenti e collaboratori coinvolti.

Il servizio di assistenza bagnanti garantirà a tutta l’utenza, eterogenea per diversità linguistica, età e provenienza geografica, un servizio alla balneazione sicuro e curato, sotto l’attenta vigilanza degli operatori e dei bagnini della Cooperativa. La media giornaliera di affluenza allo Scaletto è di circa 500 persone ed in acqua, si possono contare fino a 120/130 persone contemporaneamente. Per questo motivo, la cooperativa Laltromare ha migliorato la qualità della sorveglianza e ha assunto dei bagnini anche come operatori spiaggia; in questo modo saranno sempre presenti in spiaggia almeno 3 addetti con il brevetto di salvamento.

Il servizio di pulizia arenile curato dal Comune e dalla Cooperativa, consentirà a tutti di potersi stendere e camminare su una spiaggia pulita e sicura. Il servizio telefonico permetterà all’utenza di conoscere il servizio di accompagnamento in mare, di ottenere tutte le informazioni sul funzionamento dei servizi, della spiaggia ad esempio: come accedere, con quali mezzi pubblici, sino ad avere informazioni in tempo reale sul meteo, il mare i venti.

Il servizio di allestimento passatoie aiuterà tutti, in particolare le persone con disabilità motoria (oltre alle mamme con i passeggini e le persone anziane), ad accedere alla spiaggia ed arrivare fino alla battigia senza incontrare ostacolo alcuno. Il servizio di accompagnamento in mare avviserà il personale della Cooperativa su come preparare la spiaggia e le attrezzature, in funzione delle differenti richieste e esigenze.

Il servizio reception-spogliatoio permette all’utenza, un primo contatto in loco con il personale della Cooperativa: punto d’informazione circa le modalità di accompagnamento alla balneazione con le carrozzine mare, la doccia, i lettini sole, lo spogliatoio, i punti di ristoro ed i mezzi di trasporto pubblici. Il servizio di comunicazione è curato dalla Cooperativa attraverso il proprio sito www.laltromare.org la redazione e la diffusione di comunicati stampa, la produzione di materiale cartaceo informativo e la collaborazione con gli Enti finanziatori e patrocinanti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.