IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rialto, distrutto nido di pipistrelli: tre muoiono, uno si salva grazie all’Enpa

Il colpevole del maltrattamento rischia una pena pesante

Più informazioni su

Rialto. I pipistrelli sono animali particolarmente protetti dalla legge, anche perché sono utilissimi all’ambiente e all’uomo: un esemplare ogni notte si mangia in volo centinaia di insetti.

Rialto pipistrello ENPA

“Qualcuno a Rialto ancora non lo sa e ha distrutto un nido che forse gli dava fastidio – critica l’ENPA – Quattro giovani sono finiti a terra: se ne è salvato solo uno ed è stato soccorso dai nostri volontari, che ora lo stanno accudendo e curando. Sta bene, mangia con voracità e ci sono buone probabilità che si salvi e possa essere rimesso in libertà”.

Le guardie zoofile volontarie dell’ENPA stanno conducendo accertamenti per individuare il colpevole del maltrattamento, che rischia una pena pesante e la costituzione di parte civile dell’associazione.

Sono una ventina i pipistrelli soccorsi quest’anno in tutta la provincia dalla Protezione Animali, che in questa stagione è alle prese con 10 – 15 soccorsi al giorno di fauna selvatica ferita o in difficoltà e attende risposte dalla Regione Liguria alla richiesta di organizzare urgentemente, come prevede la legge, un servizio di recupero e cura di questi animali, lasciato in provincia di Savona alla sola ENPA, con un contributo ormai largamente insufficiente che la costringerà tra non molto, se non aiutata, a cessare l’attività.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.