IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima Categoria, Vadese: raffica di conferme

Quindici giocatori protagonisti della passata stagione continueranno a vestire la divisa azzurrogranata

Vado Ligure. Il mercato della Vadese Calcio 2018, in vista del prossimo campionato di Prima Categoria, non poteva che iniziare che attraverso le prime riconferme della rosa della scorsa stagione.

Oltre a giocatori con cui il progetto è iniziato, quali Matteo Marchi e Christian Pulina, confermano il proseguimento del percorso le due colonne del calcio ligure Daniele Suetta e Jacopo Provato ed il talentuoso Manuele Macagno.

Di seguito si riportano i nomi dei giocatori che hanno già confermato il proseguimento del percorso: Giuseppe Appice, Fabio Cavalleri, Stefano Ceraolo, Niccolò Enrile, Cosimo Giannone, Manuele Macagno, Davide Mandaliti, Matteo Marchi, Christian Pulina, Jacopo Provato, Mirko Quaglia, Matteo Rebottaro, Daniele Suetta, Ruben Tona, Aldo Venneri.

“La volontà di continuare il percorso insieme, espressa dai ragazzi, è per la nostra società la conferma dell’ottimo lavoro svolto in questi due anni e della volontà di continuare a cresce e affermare la Vadese Calcio 2018 nel panorama locale” dichiara la dirigenza azzurrogranata.

Nei prossimi giorni verranno ufficializzati le ulteriori riconferme ed i nuovi innesti che la società metterà a disposizione di mister Tony Saltarelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.