IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ospedale di Cairo, presidio per difendere la sanità pubblica e la salute dei valbormidesi

Iniziativa della Cgil dopo il deludente incontro con la Asl 2

Cairo Montenotte. “Le informazioni fornite dall’Asl 2 nel corso dell’incontro di ieri hanno confermato che i problemi dell’ospedale di Cairo e dei valbormidesi resteranno, di fatto, insoluti ancora per molto tempo. La progressiva futura riapertura di pochi ambulatori e del Punto di Primo Intervento solo su 12 ore a partire dalla metà di agosto e la prospettiva di avviare un reparto di comunità con 15/20 posti letto di post acuzie e riabilitazione da metà settembre, sono comunque passi positivi rispetto alla situazione attuale ma del tutto insufficienti rispetto alle reali esigenze dei cittadini”.

Così la Cgil savonese torna all’attacco sulla sanità savonese. Per la giornata di domani è previsto un presidio del sindacato in piazza della Vittoria a Cairo Montenotte, dalle ore 9.00.

“L’obiettivo dell’Asl 2 di riportare l’ospedale di Cairo nelle condizioni pre-Covid, oltre a risultare particolarmente difficoltoso nonostante l’impego profuso, non può essere considerato sufficiente per dare le risposte attese da tempo da tutto il territorio e più volte promesse dalla Regione”.

“Inoltre si aggiungono le carenze di una rete socio-sanitaria territoriale che, negli ultimi anni, non ha avuto quello sviluppo e quell’attenzione più volte dichiarate ma mai concretamente realizzate da chi ha la responsabilità di programmare la sanità ligure”.

“A tutto questo si aggiunge l’ostinata volontà della giunta regionale di proseguire sulla strada di una privatizzazione che in cinque anni ha prodotto solamente lo svuotamento di fatto dell’ospedale di Cairo e ricorsi e conto-ricorsi amministrativi che determinano una totale incertezza sui destini dello stesso ospedale”.

“La Valbormida ed i suoi cittadini meritano di più…” conclude il sindacato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.