IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mense scolastiche, Uil: “Impedire la perdita di posti di lavoro”

"Le istituzioni devono farsi carico dei più svantaggiati"

Più informazioni su

Liguria. La Uiltucs della Liguria ha preso carta e penna e ha scritto al presidente della Liguria, Giovanni Toti, all’assessore regionale all’istruzione Ilaria Cavo e per la città di Genova all’Assessore Barbara Grosso e all’ufficio scolastico Regionale per chiedere un incontro urgente per discutere della ripresa del servizio di refezione scolastica.

“Come abbiamo già avuto modo di esprimerci nei giorni scorsi, è tempo di riprogrammare le attività della scuola e, quindi, tutti i servizi ad essa correlati per trasformare un’eterna emergenza in un disegno solido per il Paese e i territori” afferma Eugenio Iaquinandi, responsabile ristorazione collettiva Uiltucs Liguria.

“Lo ripetiamo: non basterà una manciata di provvedimenti improvvisati per tenere buoni lavoratori e famiglie. Siamo molto preoccupati per l’indotto della scuola, per le lavoratrici e i lavoratori che forniscono il servizio di ristorazione scolastica: bisogna fare chiarezza perché il gravissimo problema occupazionale che si prospetta dovrà, necessariamente, diventare una priorità di istituzioni e politica”.

“Siamo disponibili ad incontri finalizzati alla ricerca delle soluzioni più idonee ma senza mettere in discussione un solo posto di lavoro. Non è una battaglia di principio, ma una lotta per la sopravvivenza di un settore che è tra i più poveri della catena del mercato del lavoro. Se la politica e le istituzioni non sono in grado di farsi carico degli ultimi, ecco: hanno fallito nel loro compito”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.