IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, ultimato l’ampliamento dell’imboccatura di via dei Gazzi foto

"Migliora la viabilità in uno dei punti maggiormente trafficati della città"

Loano. Si sono conclusi in questi giorni, a Loano, gli interventi che hanno consentito di allargare l’imboccatura di via dei Gazzi all’incrocio con via delle Caselle e piazza San Francesco.

I lavori sono stati effettuati nell’ambito del progetto edilizio legato all’ampliamento dell’Istituto di Suore Cappuccine di Madre Rubatto, con la realizzazione di una nuova ala destinata a diventare residenza protetta per anziani.

“La convenzione stipulata con l’istituto – spiegano il sindaco Luigi Pignocca e l’assessore all’edilizia privata Vittorio Burastero – prevedeva la cessione e la sistemazione della porzione di terreno situata proprio all’angolo tra via dei Gazzi e via delle Caselle. Grazie a questo intervento, siamo riusciti ad eliminare l’angolo in parte ‘cieco’ allargando l’ingresso della strada che conduce nei Gazzi superiori e a Verzi e migliorando notevolmente la viabilità in uno dei punti maggiormente trafficati della città”.

Lavori Via Gazzi Loano

“Ringraziamo il dirigente Aldo Caballini e tutti i dipendenti dell’ufficio urbanistica-edilizia privata per il grande lavoro svolto”, concludono Pignocca e Burastero.

L’intervento ha avuto un costo complessivo di circa 60 mila euro, interamente a carico dell’Istituto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.