Legge elettorale regionale, via libera alla doppia preferenza di genere - IVG.it
Primo passo

Legge elettorale regionale, via libera alla doppia preferenza di genere

Oggi il passaggio in commissione

palazzo regione

Regione. Il gruppo Pd in Regione Liguria esprime “grande soddisfazione per il via libera, in commissione (grazie a un’ampia maggioranza qualificata di 27 voti) alla nuova legge elettorale ligure, che prevede la doppia preferenza di genere”.

“È dall’inizio della legislatura che cerchiamo di introdurre questa modifica e siamo contenti di essere riusciti a farlo, seppur in zona Cesarini. Un ringraziamento va indubbiamente al Governo che, nelle scorse settimane, aveva esortato le poche Regioni italiane, come la Liguria, che ancora non lo avevano fatto, a inserire la doppia preferenza di genere nella loro legge elettorale. Quell’intervento ci ha consentito di tornare ad affrontare la questione”.

“Confidiamo che domani in consiglio regionale venga ratificata con il voto la decisione presa oggi in commissione. Siamo contenti che i cittadini liguri, che a settembre saranno chiamati alle urne, potranno finalmente esprimere due preferenze (e non più una sola) di due generi diversi. Il contributo del gruppo del Pd in tal senso è stato decisivo. Siamo felici di aver concorso a dotare la nostra Regione di una legge elettorale all’altezza della sua storia e dei suoi cittadini. Una norma di civiltà, che non poteva essere più rimandata”.

Il capogruppo regionale del M5S Fabio Tosi e il vice capogruppo regionale Andrea Melis aggiungono: “Domani, la riforma affronterà il passaggio in consiglio regionale e ci auguriamo venga ratificata con la stessa convinzione”.

“Finalmente, anche i cittadini liguri potranno, già a settembre, esprimere due preferenze di due generi diversi, un risultato cui siamo giunti anche grazie al Governo che aveva più volte esortato alcune regioni, poche ma fra queste vi era la Liguria, a inserire l’importante modifica nella loro legge elettorale”.

Questo il commento di Fratelli d’Italia: “Oggi vincono i liguri. Basta ai nomi paracadutati dall’alto. I liguri devono poter scegliere da chi essere rappresentati. Fratelli d’Italia promuove il cambiamento: con oggi si compie il primo passo per cambiare legge elettorale in Liguria rimettendo al centro il rapporto tra elettori ed eletti assicurando la parità di genere”.

“L’unico partito con una leader donna non può che gioire della novità che la legge elettorale, con la quale sarà eletto il prossimo consiglio regionale, porta in dote, ovvero la doppia preferenza nel voto. Ma la grande vittoria per Fratelli d’Italia è l’abolizione del ‘listino del presidente’, una vittoria nella forma e nella sostanza che rimette al centro l’elettore che non sarà più soggetto alle scelte dei partiti, come succede per eleggere il Parlamento, ma si ritrova padrone di scegliere da chi farsi rappresentare ricostruendo quel rapporto tra eletto ed elettore che è un rapporto non solo fiduciario, ma di mandato elettorale”.

“Una gran bella giornata, quella di oggi, per i liguri che finalmente potranno dire che il loro voto contare davvero e vedranno se e come i politici che hanno scelto manterranno la parola data. Fratelli d’Italia fa della coerenza e del rispetto degli elettori uno dei suoi capisaldi sta portando anche a Roma una battaglia per avere una legge elettorale ‘anti-inciucio’ come quella che il governo rosso giallo sta portando avanti ora. Per Fratelli d’Italia il voto degli elettori è sacro e va onorato, rappresenta la volontà del popolo che è sovrano”.

leggi anche
elezioni regionali
Ok
Legge elettorale regionale, Vaccarezza: “Parità dei sessi e alternanza di genere sono una realtà”
Generica
Novità
Legge elettorale, Toti plaude doppia preferenza di genere e affonda: “Ora eliminazione listino”
elezioni regionali
Verso il voto
Consiglio regionale, nuova legge elettorale: parità di genere e abolito il listino
Vaccarezza Toti
Lo faccio presente
Preferenza di genere ed eliminazione listino, Vaccarezza: “C’è chi è saltato sul carro della vittoria ma non hai mai fatto niente”
elezioni regionali
Verso il voto
E’ ufficiale, elezioni regionali il 20 e 21 settembre: assegnati i seggi
Maria Zunato e Caterina Garra
Flop
Solo tre donne in Consiglio regionale: nel savonese Zunato e Garra attendono possibile ripescaggio

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.