IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le società valbormidesi salutano Massimo Camera

Numerosi sono i messaggi di cordoglio per la scomparsa del vicepresidente del Bragno

Un abbraccio virtuale e trasversale è arrivato al Bragno e ai familiari di Massimo Camera, vicepresidente della società biancoverde che si è arreso nel fine settimana dopo una lunga e strenua lotta contro la malattia. Camera era un personaggio molto stimato e conosciuto in tutta la val Bormida ed in generale nel mondo del calcio e dello sport dilettantistico del Ponente.

A ricordare Camera, che aveva fondato la Sanitas, azienda locale impegnata nella commercializzazione di prodotti ortopedici, sono in molti, a cominciare da Pasquale Libertone che rivolge un saluto affettuoso a nome della Santa Cecilia Albissola.

Anche i “cugini” della Cairese hanno voluto ricordare Massimo Camera:“Con grande dolore abbiamo appreso la notizia – afferma il presidente Bertone – Massimo Camera, oltre ad aver vestito i colori gialloblù, ha sempre dimostrato vicinanza alla nostra realtà proprio come suo papà Romano, dirigente e grande tifoso della Cairese. Era sempre pronto a dare una mano quando ne avevamo bisogno”. Nello specifico Camera aveva donato un defibrillatore ai gialloblù.

Anche l’Olimpia Carcarese tramite il presidente Dino Vercelli: “Uomo cordiale, generoso, imprenditore serio e capace che ci ha lasciati troppo presto”. “Sono molto addolorato, Massimo per me è stato prima di tutto un amico. Grazie a lui ho iniziato il mio ruolo di direttore sportivo, mi ha sempre dato fiducia  ed era sempre pronto al confronto – racconta il DG biancorosso Roberto Abbaldo –  Di lui ammiravo la grinta, il dinamismo estremo, la voglia quasi irrazionale di allenare il suo fisico. È stata la persona più competitiva che io abbia conosciuto, aveva grande autostima e ambizione che lo hanno aiutato a creare il mondo Sanitas e i suoi successi imprenditoriali. La sua forza, il suo entusiasmo e la suadeterminazione saranno certamente un’eredità, che chi gli è stato vicino non potrà non raccogliere. Che la terra ti sia lieve Massimo.”

L’Usd Cengio si unisce nel dolore della famiglia Camera, ed esprime le più sentite condoglianze. Infine un pensiero alla famiglia è arrivato anche dal Millesimo che si unisce al dolore per la scomparsa prematura di una persona che resta una figura di rilievo del suo territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.