IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Il cromista” a Savona, la pittura a Varazze, l’archeotrekking a Finale: ecco gli eventi della domenica in provincia foto

Al Priamar chiude la mostra di Rino Valido. Finale alla scoperta della Pietra

Più informazioni su

“Domenica è sempre domenica” e, anche se l’emergenza sanitaria tuttora in corso non permette tante manifestazioni, non possiamo comunque rinunciare a stare fuori casa per qualche ora e fare un salto nelle località della Riviera di Ponente che organizzano eventi, anche piccoli, per questa giornata festiva di metà luglio.

Al Priamar di Savona si chiude la mostra personale antologica d’arte “Rino Valido, il cromista”, con oltre 100 opere, anche ceramiche, esposte assieme a inediti.

“Ho voluto sottolineare le mie origini e certificare la mia evoluzione creativa in pittura – dice Valido – La forma e il colore entrano come elementi chiave nella ricerca di un equilibrio tonale e percettivo in continua evoluzione e ben si adattano a questa struttura imponente. L’allestimento ha infatti previsto una totale coerenza con le linee architettoniche del magico luogo che ha ospitato le mie opere”.

A Varazze la Gallery Malocello, nel caratteristico centro storico, invita cittadinanza e turisti a visitare la suggestiva mostra della pittrice Paola Defilippi, artista apprezzata da diversi critici e appassionati.

Defilippi ha allestito infatti numerose mostre personali e collettive, non solo in Liguria ma anche in altre regioni, riscuotendo sempre lusinghieri apprezzamenti da esperti e pubblico. Inoltre ha partecipato a vari concorsi ottenendo consensi, prestigiosi premi e qualificati riconoscimenti.

Il Museo Archeologico di Finale Ligure organizza invece l’archeotrekking “Pietra di Finale, un territorio raccontato nelle rocce”. La Pietra di Finale è storicamente una risorsa naturale intorno a cui si è sviluppata un’intensa attività estrattiva. Questo breve itinerario è incentrato su alcune suggestive cave nella valle del rio Cornei, dove restano le tracce dei tagli delle pareti di roccia effettuati tramite il filo elicoidale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.