La risposta a porro

Degrado villino di via XXV Aprile ad Albenga, l’assessore Pollio: “Stiamo cercando soluzioni, ma continuiamo a monitorare”

"Stia pure tranquilla la consigliera Porro che ad Albenga non ci sarà degrado"

comune albenga municipio

Albenga. L’assessore del Comune di Albenga Gianni Pollio risponde all’attacco del consigliere di minoranza Cristina Porro sul degrado del villino di via XXV Aprile sul viale Italia, in prossimità del lungomare.

“Il villino è diventato un ‘rumentaio’ a cielo aperto – ha affermato il consigliere di opposizione – E per occultare questo scempio, ne hanno creato un altro ad hoc, mal posizionando sull’intera cancellata degli orribili teloni neri che ad oggi ben si abbinano al degrado presente all’interno del villino”.

“Il sarcasmo del consigliere di minoranza Porro (che, lo ricordiamo, i cittadini alle scorse elezioni non hanno scelto per amministrare Albenga) sarà apprezzato senz’altro dalle persone della sua stessa caratura” afferma l’assessore Pollio.

“Stiamo cercando le soluzioni a ogni problema che ci viene rappresentato o che emerge durante il passaggio al nuovo sistema di raccolta differenziata e, in collaborazione con la SAT, ci stiamo adoperando nel miglior modo possibile allo scopo di migliorare la nostra città”.

“Stia pure tranquilla la consigliera Porro che ad Albenga non ci sarà degrado perché monitoriamo costantemente la situazione” conclude Pollio.

Ancora Porro: “Non accetto lezioni da un consigliere comunale che ha ‘mandato a casa’ il sindaco di Albenga, la compianta Rosy Guarnieri, perché non gli permetteva di organizzare i ‘suoi’ mercatini, né accetto lezioni da chi ha preso un quinto delle mie preferenze e si permette di deridere il 50% dei cittadini di Albenga che ha votato il centro-destra laddove riferisce che il mio sarcasmo sarebbe apprezzato dalle persone della mia stessa caratura”.

“Scientemente invece , l’assessore ‘per caso’ Gianni Pollio non ha riferito sulla presenza all’interno del Villino, patrimonio ingauno, di uno stock di bidoni che non hanno ragione di esservi. Preso atto che l’ufficio ambiente da me interpellato ignora la situazione, sarà mia premura chiedere un sopralluogo dell’Asl e degli altri uffici territoriali competenti per verificare l’aspetto igienico-sanitario del luogo in questione, diventato succursale del centro raccolta rifiuti Turinetto”.

leggi anche
degrado villino albenga
"rumentaio"
Albenga, villino di via XXV Aprile nel degrado. Porro (Lega): “Scempio a cielo aperto”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.