L'angolo dei curiosi

Alpenliebe

"L'Angolo dei Curiosi" è la rubrica per chi è desideroso di vedere, ascoltare, conoscere: ogni giovedì con Giulia Grenno

Angolo Curiosi 23 luglio

Cari curiosi,
Non so se capita anche a voi ma io ho questo “problema” con le canzoni: quando ascolto un pezzo per la prima volta difficilmente mi piace.
E’ come se dovessi abituarmici, come se quel brano debba piano piano crearsi il suo spazio e trovare il suo posto tra i miei gusti.
Questo succede praticamente sempre con tutte le canzoni, anche quando esce un nuovo brano di uno dei miei artisti preferiti.
Capita, però, raramente che una canzone mi colpisca da subito e, quando succede, ci faccio particolarmente caso.
Con Alpenliebe del Collettivo Mangiatutto è andata così.

“La canzone parla di amori sghembi che vanno rincorrendosi maldestri per tuffarsi infine nell’amaro. Estati teneramente tristi fatte apposta per accorgersi di ‘’non viaggiare sulla stessa frequenza’’ raccontano dal collettivo Mangiatutto.
Per una serie di motivi mi sono imbattuta nel videoclip di questa canzone ed è stata una bellissima ventata di aria fresca.

Ma lasciate che vi racconti di loro attraverso la loro descrizione:
“Mangiatutto non è una band, è un Collettivo. I suoi militanti provengono da universi sonori e culturali distanti e in conflitto. Tra di loro si nasconde anche qualche musicista, ma questo è un puro caso. La musica interessa quale mezzo volto alla realizzazione della rivoluzione permanente, non sarà mai un fine.
Mangiatutto ha in spregio il concetto di Arte e farà di tutto per abbatterlo. Il quotidiano con il suo variopinto portato di eccentriche banalità basta e avanza. Come diceva quello: “ se incontri un Buddha, matalo”.

Mangiatutto non esiste ed è in continua mutazione. Al momento sono Michele, Michele, Paolo, Samuele, Andrea, Guido, Gabriele, Gian Gabriele, Elia, Arianna, Simone, Manuel, ogni tanto anche Alma. Sono stati anche Federico, Lorenzo e Alessandro. “
Il disco d’esordio dei Mangiatutto si intitola “شيء كل أكل (da leggersi “mangiatutto”) e raccoglie tutte le canzoni realizzate nel corso dei suoi tre anni di vita dal collettivo”.

Ecco il link del video.

Se volete saperne di più sia sulle loro canzoni, sulla loro realtà e sui progetti futuri, vi invito a seguire la loro pagina Facebook.

“L’Angolo dei Curiosi” è la rubrica di IVG a cura di Giulia Grenno per chi è desideroso di vedere, ascoltare, conoscere, ritrovarsi o dissentire. A Giulia piacciono il profumo dei libri, il rumore della puntina che tocca il vinile, il buio in sala quando sta per iniziare un film, l’odore delle cartolerie, il ticchettio della macchina da scrivere, i ritratti in bianco e nero, le prospettive diverse, fermarsi col naso all’insù.
Se ti piace almeno una di queste cose, prenditi una pausa insieme a noi
: clicca qui per leggere tutti gli articoli

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.