IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Compra locale e il tuo territorio vivrà”, l’iniziativa di Confcommercio e Banca Carige foto

Una card per gli acquisti. Bertino (Confcommercio): "Strumento per la ripartenza". Berta (Carige): "Sostegno alle imprese"

Savona. Un progetto frutto della collaborazione tra Confcommercio Savona, Banca Carige e le delegazioni comunali del savonese con un obiettivo ben preciso: fornire alle attività al dettaglio e della ristorazione strumenti utili e immediati per favorire la ripartenza attraverso una promozione delle specificità locali.

“Compra locale il tuo territorio vivrà” è il nome attribuito alla nuova card che si basa su un sistema di convenzioni tra gli associati che vendono beni o servizi, al fine di creare una rete di esercizi commerciali che offrono speciali condizioni d’acquisto ai loro affezionati clienti.

L’adesione al circuito è gratuita e dal 1 luglio al 31 dicembre 2020 ogni azienda aderente si rende disponibile ad effettuare uno sconto del 5% o 10% a chi farà acquisti presso l’esercente stesso (ad esclusione dei periodi di saldi, di vendite promozionali o prodotti già in offerta).

Confcommercio si occuperà direttamente di distribuire in modo capillare ad un pubblico il più vasto possibile le 100 mila card che verranno stampate.

“Già dall’inizio del lockdown ci siamo impegnati per assistere nel modo più efficace possibile tutti i nostri associati a superare questo difficile momento, questa nuova iniziativa si inserisce nelle attività di Confcommercio volte alla promozione del commercio di prossimità, consapevoli di come siano importanti le attività commerciali che con le loro vetrine, le loro luci tengono vive le strade dei nostri paesi e delle nostre città. Si tratta di uno strumento concreto e immediato per favorire la ripartenza di un settore che è stato particolarmente penalizzato in questo contesto emergenziale”, ha dichiarato Vincenzo Bettino, presidente di Confcommercio Savona.

“In un mondo tenuto a distanza Banca Carige, sin dall inizio dell’emergenza, si è impegnata per essere ancora più vicina a famiglie e imprese con aiuti concreti per ripartire – ha affermato Alessio Berta, responsabile dell’area di Savona di Banca Carige – Siamo riusciti ad essere davvero al fianco di chi, come noi, ha continuato a guardare al futuro, sostenendone progetti e aspettative. Promesse mantenute e non semplici parole come testimoniano i tanti ringraziamenti ricevuti dai nostri clienti”.

“Sono i fatti e i dati che parlano – ha proseguito – nella fase emergenziale abbiamo erogato 800 milioni di nuovo credito a 15 mila imprese, in Liguria ben il 40% delle richieste di finanziamenti fino a 30 mila euro pervenute Fondo Centrale di Garanzia sono state soddisfatte da Carige, abbiamo coperto a livello regionale il triplo della nostra quota di mercato sul credito. Per noi questo non è un punto di arrivo, ma ci dà nuova energia per proseguire nel nostro ruolo di sostegno al territorio e per essere motore di una reale ripartenza”.

“Per questo abbiamo appoggiato da subito questa iniziativa perché si inquadra perfettamente in questa filosofia”, ha concluso Alessio Berta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.