IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caos trasporti, Cisl: “Ministero, Regione e Aspi trovino subito una soluzione”

"Bisogna evitare il tracollo definitivo dell'economia e del lavoro in Liguria"

Liguria. “La Cisl fa appello al Mit, alla Regione e ad Aspi perché trovino immediatamente il modo per liberare la nostra regione ostaggio dei cantieri sulle autostrade”. È quanto dicono invece Luca Maestripieri, segretario generale della Cisl Liguria, Marco Granara, segretario generale Cisl Genova e Mauro Scognamillo, segretario generale Fit Liguria.

“Anche oggi è stata una giornata drammatica per la mobilità in Liguria – proseguono – È il momento per tutta la politica di smetterla di recitare il gioco delle parti e concentrarsi tutti assieme sulla ricerca di una soluzione, prima che l’economia della Liguria schianti definitivamente portando con sé aziende e posti di lavoro. Non è più possibile perdere tempo in battaglie dialettiche dal respiro squisitamente elettorale”.

“Negli ultimi vent’anni hanno governato tutti lo Stato e la Regione. Non è il momento di cercare ora responsabilità nella politica: lasciamo la magistratura individuare quelle penali e impegniamo tutti i nostri sforzi nelle possibili soluzioni per la mitigazione dei disagi – aggiungono – Ci auguriamo che finalmente le forze politiche di tutto l’arco costituzionale ascoltino il grido, la richiesta di aiuto che viene dal territorio e che i partiti e i loro rappresentanti, oltre a rilasciare dichiarazioni alla stampa, si impegnino in atti concreti”.

“Ora non si può più bluffare, bisogna passare all’azione e qui si vedrà chi è con la Liguria e chi no. La Cisl si impegna ad oggi a non dichiarare alcuna mobilitazione sotto le forme che porterebbero ulteriori danni e disagi alla popolazione e agli altri lavoratori”, concludono i tre rappresentanti sindacali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.