IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caos autostrade, Arboscello: “A Vado Ligure piattaforma pronta ma infrastrutture bloccate”

"E' ora di prendersi le responsabilità dei disagi"

Bergeggi. “Qualcuno deve assumersi la responsabilità della situazione autostradale. Qui c’è un rimpallo di responsabilità inaccettabile. Il dato di fatto è che ogni giorno è sempre più un incubo: code interminabili, caselli e tratte chiuse, situazioni infernali. E a soffrire sono le nostre imprese, i nostri porti, il nostro turismo oltre che i cittadini e i pendolari che subiscono un disagio assurdo. Noi a Vado abbiamo la piattaforma pronta e le infrastrutture in forte ritardo. Cosi proprio non va. Chi decide di spostare i traffici altrove non è detto che poi ritorni”.

A dichiararlo è il sindaco di Bergeggi Roberto Arboscello, che commenta gli effetti del caos autostradale così: “A poco servono misure come l’esenzione dei pedaggi. La Liguria necessita di un piano infrastrutturale straordinario a lungo termine e di risposte immediate per affrontare i mesi di luglio e agosto. Guardiamo ad esempio i porti di Trieste e Ravenna dove un colosso come Cosco sta dirottando i traffici. Trieste è nato e cresciuto con la ferrovia. Ravenna sta mettendo in campo importanti investimenti per implementare il trasporto ferroviario “.

“Basta con i rimpalli tra i soggetti coinvolti. La nostra economia è al collasso e i liguri sfiniti. Una cosa sono interventi di manutenzione programmati e necessari. Altra cosa è entrare in autostrada e non sapere quando si resterà in coda” continua Arboscello.

La Liguria sta pagando carissima questa situazione in termini economici: weekend di turismo persi, operatori portuali che dirottano le merci verso altri scali, danni incalcolabili al mondo dell’autotrasporto – continua Arboscello – Senza considerare i problemi a lungo termine all’industria manifatturiera: le merci arrivano in Liguria, vengono lavorate e ripartono. Senza certezza sui tempi di trasporto anche quel settore verrà fortemente penalizzato” conclude il primo cittadino di Bergeggi.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.