IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bus elettrico a Savona, ecco il progetto di mobilità sostenibile fotogallery

L’iniziativa sostenuta dal Comune di Savona, promossa da Enel X, Iveco e TPL Linea, con la collaborazione del Campus Universitario

Savona. Uno sguardo al futuro nel segno della mobilità sostenibile: ecco l’iniziativa sostenuta dal Comune di Savona, promossa da Enel X, Iveco e TPL Linea, con la collaborazione del Campus Universitario di Savona, con l’obiettivo di favorire il rinnovo della flotta del trasporto pubblico e l’uso del trasporto pubblico elettrico nei centri urbani, promuovendo l’innovatività della filiera made in Italy dell’e-mobility.

Dal 16 al 19 luglio un bus elettrico effettuerà percorsi urbani ed extraurbani verso le località balneari e potrà essere utilizzato gratuitamente da cittadini e turisti che proveranno il comfort del viaggiare elettrico.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina a Savona, alla presenza del sindaco Ilaria Caprioglio, di Sonia Sandei, responsabile New Business di Enel X, di Giorgio Zino, Iveco Bus Business Director South Europe, di Simona Sacone, presidente di TPL Linea e di Federico Delfino, direttore del Campus Universitario di Savona.

Nel percorso verso la sostenibilità e l’agenda 2030 delle nostre città, la mobilità elettrica gioca un ruolo fondamentale, sia in ambito privato sia in ambito pubblico.

Per questo, Enel X, Iveco Bus e TPL Linea mettono a disposizione dell’amministrazione comunale e dei cittadini di Savona, un bus elettrico E-Way da 12 metri che potrà essere utilizzato gratuitamente da residenti e turisti, dal 16 al 19 luglio. Il veicolo, partito questa mattina da piazza Mameli, si muoverà verso il Campus e sarà fruibile per due giorni nel centro di Savona, per poi spostarsi verso alcune località balneari come Vado Ligure, Albissola, Varazze, Spotorno, Noli, Varigotti, e Finale Ligure.

Grazie a questo progetto, sarà possibile approcciare all’innovazione della Smart city, a partire dal traporto pubblico elettrico integrato con infrastrutture di ricarica, soluzioni innovative di efficienza energetica per i depositi, e smart bus stop per migliorare il comfort e l’efficienza del servizio pubblico.

“Ringrazio molto Enel X, Iveco Bus, il Campus Universitario di Savona e ATP Esercizio di Genova per avere affiancato TPL Linea in questo test che auspico segni l’inizio di un percorso che ci conduca ad una mobilità sostenibile su un territorio pregiato e da tutelare della nostra Provincia – afferma Simona Sacone, presidente di TPL Linea. Ritengo questa occasione un bell’esempio di collaborazione tra Aziende pubbliche e private che condividono una finalità comune di grande interesse per la collettività.”

“La nostra amministrazione è molto attenta alle politiche della sostenibilità e declina puntualmente, attraverso azioni concrete, gli obiettivi dell’Agenda 2030 – dichiara il sindaco, Ilaria Caprioglio. Fra questi la mobilità sostenibile, pubblica e privata, rappresenta una priorità e per tale motivo siamo grati a Enel X Italia per aver pensato alla nostra città”.

“La collaborazione tra imprese, istituzioni ed università è la strada migliore per promuovere l’elettrificazione, la digitalizzazione e l’innovazione del trasporto pubblico, con un decisivo beneficio ambientale per la città ed i cittadini in termini di riduzioni delle emissioni e di miglioramento della qualità e del confort del servizio – afferma Sonia Sandei, responsabile New Business di Enel X. L’età media della flotta di bus in Italia è 12,3 anni contro una media UE di 7 anni, è necessario quindi accelerare il processo di sostituzione delle flotte con bus elettrici, ottenendo oltre ad un beneficio ambientale, anche un beneficio in termini di efficienza complessiva del sistema del trasporto”.

“Iveco Bus promuove la mobilità sostenibile elettrica con una gamma di prodotto completa e ormai consolidata sul mercato Europeo – commenta Giorgio Zino, Business Director South Europe di Iveco Bus -. L’iniziativa odierna testimonia come istituzioni, aziende di trasporto, gestori dell’energia per autotrazione e costruttori possano cooperare insieme per creare un trasporto sostenibile ed efficiente, a filiera tutta italiana”.

“Una collaborazione come quella presentata oggi, può creare le condizioni per una trasformazione complessiva degli spazi urbani in logica di sostenibilità ambientale e sociale – afferma Federico Delfino, direttore del Campus Universitario di Savona. In tale ambito, il compito dell’Università è duplice: indicare la strada maestra di questa trasformazione, per il tramite delle sue attività di ricerca e sperimentazione, e contribuire a formare una consapevolezza diffusa nelle nuove generazioni e nella popolazione sui grandi temi del rispetto dell’ambiente e della transizione energetica”.

A partire da oggi, e per i prossimi tre giorni, i cittadini potranno, quindi, usufruire di un servizio efficiente e sostenibile, in grado di ridurre non solo le emissioni, ma anche i costi a vita intera della gestione della flotta. L’e-bus sarà dotato di tutte le comodità e sarà possibile godere di una maggiore silenziosità rispetto ai mezzi pubblici convenzionali.

Di seguito gli orari e i percorsi che effettuerà l’e-bus:

– Venerdì 17 luglio 2020: ore 9.45 sosta al Comune di Vado Ligure sino alle ore 10.00 circa – prosecuzione per S. Ermete – partenza da S. Ermete alle ore 10.15 – via Aurelia – fermata a Savona in loc. San Michele alle ore 10.35 circa – fermata a Savona in loc. Torretta alle ore 10.45 circa – Albissola Mare Prana sosta dalle ore 11.00 alle ore 11.15 – transito da Albisola Superiore (fermata via Turati) alle ore 11.30 circa – prosecuzione per Varazze con sosta indicativamente dalle ore 12.00 alle ore 12.30 presso il Comune in Viale Nazioni Unite. Alle ore 12.30 circa ritorno per Savona.

– Sabato 18 luglio 2020: partenza da Vado Ligure fermata Assunta alle ore 10.00 – prosecuzione per Spotorno (fermata Carabinieri) alle ore 10.20 circa – Noli fermata Monique alle ore 10.30 circa – Varigotti fermata centrale alle ore 10.40 circa – arrivo a Finalmarina Stazione alle ore 11.00 circa. Sosta a Finale sino alle ore 11.30. Partenza da Finale per Noli alle ore 11.30 circa. Partenza da Noli per Finale alle ore 12.00 circa. Partenza da Finale per Vado Ligure alle ore 12.45 circa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.