IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, le minoranze attaccano l’amministrazione: “Ennesima mancanza di rispetto verso il consiglio comunale”

All'ordine del giorno, tra i vari punti, la discussione (richiesta dalle minoranze) sulla Servizi Ambientali e il bilancio previsionale 2021

Borghetto Santo Spirito. “Canepa continua a sostenere che la minoranza non è collaborativa, ma crediamo che per collaborare si debba essere in due. Collaborare non significa ‘non rompere le scatole’ e dare sempre ragione al sindaco e alla maggioranza”. Lo affermano i consiglieri di minoranza di Borghetto Giancarlo Maritano e Maria Grazia Oliva (In Cammino) e Pier Paolo Villa e Daniela Guzzardi (Liberiamo Borghetto) commentando il consiglio comunale tenutosi ieri sera.

Un consiglio che, ancora una volta, ha dato il via ad un’accesa discussione tra i due gruppi di opposizione e la maggioranza del sindaco Giancarlo Canepa: “All’ordine del giorno tra le altre cose c’erano la discussione (richiesta dalle minoranze) sulla Servizi Ambientali e il bilancio previsionale 2021. Sul tema della Servizi Ambientali, il sindaco ha sostanzialmente confermato l’incomunicabilità tra il settore gestionale dell’azienda e il CdA che è diretta espressione dei Comuni. Nella vicenda relativa ai depositi cauzionali la parte gestionale ha assunto la decisione e il CdA si è trovato a doverne semplicemente prendere atto, senza peraltro (a quanto abbiamo potuto intendere) neppure comunicarlo tempestivamente ai Comuni”.

“Crediamo che in una società pubblica sia fondamentale un rapporto stretto tra chi rappresenta i cittadini (i veri proprietari di una società pubblica) e chi è chiamato a gestire operativamente l’azienda. Pertanto è necessario ricostruire i rapporti interni alla società su basi diverse. Questo tema merita comunque approfondimenti ulteriori di cui ci faremo promotori”.

“Per quanto riguarda il bilancio, si è assistito a un altro degli spettacoli penosi cui purtroppo questa amministrazione ci ha abituati. Di fronte ad alcune normali richieste di spiegazioni, indispensabili perché il bilancio non era stato preventivamente discusso in commissione, l’assessore competente Moreno (ammettendo la propria impreparazione sul punto) ha proposto la sospensione del consiglio chiedendo l’intervento della responsabile del servizio finanziario. Niente di particolarmente strano, se non fosse che al momento della sospensione l’assessore, anziché rimanere a discutere con la funzionaria e i consiglieri, è uscito polemicamente dall’aula dicendo ai consiglieri di minoranza ‘Convocatele voi le commissioni!’”.

“Al di là del fatto che le commissioni devono essere convocate dal presidente e non dai commissari di minoranza, siamo costretti ancora una volta a sottolineare una gravissima mancanza di rispetto nei confronti del consiglio comunale. Ci dispiace dover evidenziare sempre lo stesso problema, ma questo è”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.