IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, Canepa: “La minoranza sempre contro per desiderio di rivalsa, altro che spirito collaborativo”

Non si è fatta attendere la replica del sindaco agli attacchi riguardanti bilancio di previsione e elezione del presidente del consiglio comunale

Borghetto Santo Spirito. Non si è fatta attendere la replica del sindaco di Borghetto, Giancarlo Canepa, all’attacco dei due gruppi di minoranza “In Cammino” e “Liberiamo Borghetto” riguardo il bilancio di previsione e l’elezione del nuovo presidente del consiglio comunale, due punti all’ordine del giorno dell’assemblea del parlamentino locale tenutasi ieri sera.

“Durante il consiglio di ieri abbiamo ritirato il punto relativo al bilancio di previsione – ribadisce Canepa – La minoranza ha sollevato una questione formale che, seppur ineccepibile, induce a qualche riflessione. Da più di un anno siamo senza segretario comunale, ne approfitto per ringraziare tutti i cinque segretari che, a scavalco, si sono avvicendati nel supportarci, purtroppo, solo in maniera saltuaria. In queste condizioni non è semplicissimo operare, io stesso ho dovuto, oltre alle incombenze da sindaco, assumermi la responsabilità di alcuni uffici (Suap, personale, staff) ovviamente senza percepire alcuna indennità. Inoltre abbiamo vissuto un anno di grande difficoltà in cui abbiamo affrontato molte emergenze, dalle allerte meteo al Covid, senza dimenticare la gestione del pre-dissesto finanziario ereditato dal passato”.

“Questo sicuramente non giustifica l’errore, tant’è che abbiamo ritirato il punto, ma certamente, ci induce a qualche riflessione critica sulla reale consistenza dello spirito collaborativo più volte ostentato dalla minoranza. Questo atteggiamento ci pare tutto tranne che un contributo positivo, anzi, è del tutto evidente l’intenzione di andare contro questa amministrazione a prescindere, più per interessi personali di rivalsa che per il bene del paese”.

Canepa è stato accusato di essersi comportato da “spaccone” e perciò replica: “Aggiungo ‘spaccone’ al lungo elenco di insulti ricevuti da loro in questi anni, anche questa volta non cadrò nella provocazione e risponderò, come sempre, con i fatti lasciando a loro le parole. Il ritiro del bilancio mi pare una vittoria di Pirro che non giova a nessuno se non al loro ego e sicuramente danneggia i cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.