IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Antisemitismo nello statuto, l’Anpi di Finale bacchetta il Comune: “Confusione e troppe mancanze”

Dopo diversi rinvii domani il voto in Consiglio comunale: Finale sarà il primo Comune in Italia

Il Consiglio comunale di Finale Ligure non voterà domani solo per l’inserimento nel proprio statuto di una definizione di “antisemitismo”, ma bensì sottoscriverà un impegno a denunciare, contrastare e rimuovere ogni forma di antisemitismo sul proprio territorio. Rimangono ancora da definire in modo chiaro ed inequivocabile quali siano le forme di antisemitismo da perseguire.

L’Anpi di Finale Ligure, profondamente legata ai valori della Costituzione Italiana, durante il primo incontro di insediamento del nuovo comitato, ha approfondito la definizione di “antisemitismo” proposta dall’IHRA: “Dalla lettura degli esempi di forme di “antisemitismo” contenuti in quella definizione ci siamo resi conto che il confine tra “antisionismo” e “antisemitismo” è molto labile. Ricordiamo sempre che, dopo il 19 luglio 2018, lo Stato d’Israele ha modificato la sua legge fondamentale dichiarandosi “Stato-nazione del popolo ebraico”. Tutto ciò assottiglia sempre più la differenza fra chi critica le politiche del governo di uno Stato come quello di Israele che si è dichiarato anche nazione del popolo ebraico con chi esercita forme di “razzismo” verso qualsiasi popolo o religione” afferma l’Anpi finalese.

“Lo scorso 27 giugno l’Anpi è scesa nelle piazze per denunciare l’intenzione pubblica dello Stato di Israele di annettere unilateralmente i territori della Cisgiordania, palesemente violando le norme del diritto Internazionale; intenzione peraltro condannata apertamente anche da tutti gli stati Europei e non solo. Alla luce di questa protesta e dell’eventuale approvazione del primo punto dell’ordine del giorno del consiglio comunale di mercoledì 8 luglio ci chiediamo se come Anpi corriamo il rischio di essere definiti antisemiti?”.

“Nella bozza, che solo ieri siamo riusciti ad avere, abbiamo riscontrato delle contraddizioni nella stesura del testo da inserire nello Statuto. Ad un certo punto si dice che “le manifestazioni retoriche e fisiche di antisemitismo sono dirette verso le persone ebree o non ebree” e non capiamo come si possano compiere atti antisemiti nei confronti di persone “non ebree”, anche se nelle righe seguenti, si specificano solamente “le istituzioni delle comunità ebraiche”.

“A questo punto a meno che non si tratti di un errore, e per conseguenza logica del discorso, si sarebbe dovuto inserire anche “e non”…”.

“Altro “piccolissimo” dettaglio assolutamente non trascurabile sul punto 2 dove, tra tutti gli elementi citati, ci si è dimenticati di precisare che il Comune si impegna a denunciare e contrastare “anche” ogni forma di fascismo. Essendo la nostra Costituzione antifascista (e ne ripudia ogni forma) crediamo sia doveroso inserire anche questo “promemoria” storico.

“Alla luce di tutto ciò siamo pertanto delusi di non aver potuto partecipare ad una “costruttiva” discussione malgrado la nostra piena disponibilità che abbiamo ampliamente accordato al sindaco e all’intero Consiglio comunale. Sentiti il nostro provinciale ed il nazionale siamo dunque a chiedere di ritirare l’ordine del giorno ed approfondirlo ulteriormente”.

“Non crediamo che una modifica così importante allo statuto comunale possa e debba essere fatta a cuor leggero senza la possibilità di essere partecipata. Certi che le nostre argomentazioni verranno seriamente prese in considerazione restiamo pienamente a disposizione dell’amministrazione e di tutto il Consiglio comunale”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.