Altre news

Alla Filippa c’è “Il Giardino di Casa”, un’oasi verde per il lavoro e il relax

A disposizione di dipendenti e vicini di casa un nuovo spazio verde attrezzato che parla di sostenibilità ed economia circolare

Cairo Montenotte. “La Filippa”, la discarica di nuova generazione per rifiuti non pericolosi con sede a Cairo Montenotte, si è arricchita di una nuova area verde, adiacente alla palazzina uffici e a Strada Ferrere: “Il Giardino di Casa”. Tempo fa i fratelli Massimo e Carlo Vaccari avevano deciso di trasformare un piazzale industriale, prima utilizzato come parcheggio e deposito, in un’area dove svolgere attività di lavoro all’aperto e dove, volendo, poter trascorrere quei momenti di pausa e di ristoro che scandiscono il tempo vissuto insieme in azienda.

Subito dopo il lockdown, l’azienda ha accelerato i lavori per poterne usufruire anche facilitando la nuova operatività imposta dalle norme di distanziamento e prevenzione anti-Covid e quella che doveva essere una zona meeting outdoor attrezzata si è trasformata in qualcosa di più: il vecchio piazzale, pur rimanendo un luogo di lavoro, ha cambiato pelle e ha scoperto la sua anima, che parla di sostenibilità ed economia circolare, ed è diventato un giardino, da vivere, ma anche da condividere. L’area si è arricchita di alberi, staccionate, portabiciclette in legno e tronchi per sedersi.

La saletta riunioni all’aperto è ombreggiata e protetta dalla pioggia, dotata di rete wifi free, prese di ricarica per smartphone e PC, dock station, illuminazione crepuscolare e dispone di una bella fontanella di acqua potabile per riempire le borracce.

Giardino di Casa Filippa

C’è anche un frutteto, dove insieme all’albicocco, al susino, al ciliegio e al fico è stato piantato anche l’albero del caco, conosciuto come l’albero della pace.

Massimo vaccari Carlo VAccari

“Quando ideiamo, progettiamo, realizziamo, anche cose semplici, utilizziamo il nostro strumento preferito che è la sostenibilità, vissuta e applicata come un convertitore di valore – ha dichiarato il presidente de La Filippa Massimo Vaccari – e così è successo che non ci è bastato trasformare da ‘negativo’ a ‘positivo’ l’impatto visivo del vecchio piazzale sterrato e cementato, ma abbiamo aggiunto altri valori positivi: economia circolare, riqualificazione e valorizzazione del territorio, inclusione, valore condiviso e funzione sociale”.

“Il Giardino di Casa” è utilizzato da “La Filippa” per meeting e attività ricreative, ma è aperto anche a vicini e passanti che possono usufruire delle sue dotazioni e dei suoi servizi.

leggi anche
filippa discarica
Resoconto
Nel 2020 dalla discarica La Filippa 150 mila euro per iniziative sociali

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.