IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albissola Marina, pronto il progetto di riqualificazione del nuovo marciapiede in viale Faraggiana

Partito l'iter per affidare l'appalto del nuovo tratto

Più informazioni su

Albissola Marina. “Per opportuna conoscenza comunico che è partito l’iter per affidare l’appalto del nuovo tratto di marciapiede in Viale Faraggiana nel tratto compreso tra Via Donizetti e Via Leoncavallo. Nei prossimi giorni verrà pubblicato l’avviso di indagine di mercato per l’appalto dei lavori in oggetto”. Lo comunica, in una nota, Luigi Silvestro, assessore alla programmazione e all’arredo urbano del Comune di Alibissola Marina.

“Il progetto di riqualificazione redatto dagli Architetti Albissolesi Anna Pisani e Danilo Demi dello Studio Archipaes&Partners – spiega Silvestro – si pone come obiettivo il miglioramento della viabilità pedonale lungo Viale Faraggiana, sia dal punto di vista estetico che funzionale”.

Ecco cosa prevede il progetto nel dettaglio: il rifacimento complessivo dei due tratti di marciapiedi da eseguire saranno uniformati a quelli già realizzati nei primi lotti e l’area verde esistente verrà completamente ridisegnata in modo che, oltre a migliorarne la qualità estetica se ne ampli l’utilizzo funzionale; il tratto pedonale prospiciente i civici nn. 78/80, 82/84, 86 (lato monte del viale) sarà lievemente ampliato in modo da raggiungere la larghezza di m 1,50. L’intervento non creerà alcun disagio al traffico veicolare, poiché la carreggiata, in questo tratto, è più ampia della media di tutto il viale; i nuovi marciapiedi verranno realizzati usando gli stessi criteri dei primi due lotti, sia per quanto riguarda il materiale utilizzato (blocchetti vibro compressi, cordoli in cls prefabbricati, ecc.), sia per quanto riguarda le soluzioni funzionali (scivoli per persone con disabilità, varchi veicolari, ecc.).

Inoltre, per quanto riguarda il confine tra l’area di pertinenza del civico n. 67 e l’aiuola ad essa prospiciente, verrà abbattuto il muro di confine pericolante e ne verrà costruito uno simile in c.a., ripristinando la porzione di rampa che dovrà essere demolita per costruire la nuova fondazione; nuove alberature da disporre lungo i marciapiedi a sostituzione e/o completamento di quelle rimosse; il rifacimento di tratti dell’impianto elettrico e di illuminazione, con installazione di nuovi pozzetti, cavidotti in tubo corrugato, pali ed armature illuminanti testa-palo e infine l’inserimento di nuovi elementi di arredo analoghi a quelli già collocati in sito nei due lotti precedenti già completati.

“Entro fine estate il completamento delle procedure di appalto dei lavori e entro l’autunno prossimo si prevede l’avvio del relativo cantiere” conclude Silvestro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.