Crudeltà

Albissola, Enpa denuncia: “Gabbia-trappola sulla collina dei Bruciati. Catturati cuccioli di cinghiale”

"La madre e gli altri fratelli si aggirano ora disperati attorno alla gabbia"

Albissola Marina. “Incuranti delle proteste e di tanti residenti e turisti, la Regione Liguria ed il Comune di Albissola Marina, dopo aver ‘giustiziato’ sul posto nei giorni scorsi una femmina adulta di cinghiale, catturata in una gabbia-trappola sulla collina dei Bruciati, hanno continuato ad armare la trappola che, questa notte, ha catturato alcuni cuccioli di cinghiale; la madre e gli altri fratelli si aggirano ora disperati attorno alla gabbia”.

Lo hanno fatto sapere, con tanto di video (in copertina) i volontari della Protezione Animali savonese, dalla quale hanno proseguito: “Enpa e gli animalisti savonesi chiedono con forza alla regione ed al comune di aprire la gabbia,  far uscire incolumi i piccoli e smantellarla definitivamente, perchè non è civile sottoporre animali a simili atrocità e qualcuno sta pensando di inviare un esposto alla Procura della Repubblica”.

“Continuiamo a proporre, finora inascoltati che, in presenza di incursioni di cinghiali negli abitati, si costringano le locali squadre di cinghialisti iscritte agli ambiti territoriali di caccia ad effettuare ogni volta battute incruente di allontanamento con cani a guinzaglio”, hanno concluso da Enpa Savona.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.