IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, la loggia George Washington dona un videolaringoscopio alla terapia intensiva dell’ospedale foto

Questa mattina la cerimonia di consegna

Albenga. Questa mattina presso l’ospedale Santa Maria di Misericordia di Albenga il supremo comandante del Gran Capitolo Italiano del Rito Moderno (ritualità massonica affiliata al Grande Oriente d’Italia, Massoneria Universale di Palazzo Giustiniani) Cesare Cometto consegnerà, a nome della Loggia George Washington, un videolaringoscopio McGrath di ultima generazione (compreso opportuno set di lame dedicate). Uno strumento particolarmente avanzato utile per far fronte alle criticità più delicate, per l’incubazione durante le crisi respiratorie.

A prendere in consegna l’apparecchio sono stati il direttore del dipartimento di Anestesia e Rianimazione della Asl 2 savonese, Brunello Brunetto, e il direttore della medesima struttura nell’ospedale ingauno, Paolo Marin.

“La donazione di un video laringoscopia di ultima generazione è il frutto di una delle prerogative della Massoneria del Grande Oriente d’Italia – spiega Cometto – Contrariamente a quanto molte persone pensano, non ci occupiamo solamente della solidarietà interna, abbiamo ben presenti le necessità del mondo esterno alla Massoneria. Ad ogni riunione confermiamo che lavoriamo al bene e al progresso dell’umanità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.