IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, la minoranza: “Non ancora definito un piano omogeneo nella gestione delle spiagge libere”

Busso: "Per affrontare la stagione non servono solo promozione, ma un’organizzazione attenta e seria che ad oggi a Varazze manca"

Varazze. Il consigliere comunale di “Vola Varazze” Paola Busso ha interrogato il sindaco e la maggioranza in merito alla gestione delle spiagge libere.

“È un tema importante ed è stato oggetto di dibattito in tutte le città della nostra riviera – afferma il consigliere – A Varazze si è scelto di applicare l’ampliamento dello spazio occupato da ombrelloni e sdraio delle spiagge libere attrezzate passando dal 50 al 70% come concesso dalla Regione”.

“Nulla è ancora definito per le altre già piccole porzioni di spiagge libere cittadine, ma le intenzioni del sindaco Bozzano sono quelle di affidarne la gestione ai balneari confinanti così che possano eventualmente affittare sdraio e ombrelloni – fa sapere Busso – Per quanto riguarda l’accesso al mare dagli scogli, che potrebbero essere presi d’assalto qualora le spiagge fossero al completo, nulla è stato predisposto e pare che la situazione resterà tale”.

“Il nostro gruppo ritiene che ci voglia omogeneità nella gestione delle spiagge libere – commenta il consigliere varazzino – considerando elementi centrali la sicurezza e la salvaguardia del diritto di accesso libero alla spiaggia e al mare”.

“Invitiamo il sindaco a informare la minoranza su un tema così importante e delicato che tocca ragioni sanitarie e di salvaguardia del diritto all’accesso a un bene pubblico – conclude Busso – Ricordiamo inoltre che per affrontare la stagione estiva in uno degli anni più duri per la nostra città non servano solo promozione, ma un’organizzazione attenta e seria che ad oggi a Varazze manca”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.