Tour di Toti nel ponente, ma resta bloccato in coda in autostrada a Genova: “Siamo prigionieri” - IVG.it
6km di coda

Tour di Toti nel ponente, ma resta bloccato in coda in autostrada a Genova: “Siamo prigionieri”

“Viene il dubbio che qualcuno voglia soffocare deliberatamente il nostro territorio”

Regione. “Una mattina di ordinario caos sulle autostrade della Liguria. Appena partito da Genova verso il ponente e già i primi 6 km di coda. Sulla corsia a fianco anche uno scontro tra tir“.

Parola del governatore ligure Giovanni Toti. Uno sfogo, quello del presidente, postato sulla pagina Facebook. Oggi Toti è atteso nel ponente savonese, prima ad Andora, poi a Pietra Ligure ed infine a Toirano, ma , almeno per il momento, il presidente di Regione è rimasto “prigioniero” nel caos sulle autostrade.

“Con tutti questi cantieri infatti si moltiplicano gli incidenti, aumentando i rischi e non la sicurezza di chi si deve spostare, – ha proseguito il governatore. – Continuiamo ad aspettare dal Ministero un piano che liberi la nostra Regione, letteralmente prigioniera di ritardi, inerzia, inefficienza. E oggi, per non assumersi responsabilità, c’è chi ha deciso di chiudere di fatto le nostre autostrade con una programmazione dei lavori che sarebbe grottesca se non fosse drammatica”. 

Un’occasione per ribadire al Governo la necessità di interventi tanto importanti quanto repentini: “Continuiamo a chiedere soluzioni al Governo al fianco dei nostri sindaci, che oggi hanno scritto al Ministero dei Trasporti per denunciare la situazione critica delle loro città. Ma vi pare possibile che dopo due anni dalla tragedia del Morandi siamo ancora a questo punto? Il Mit approvi immediatamente e si assuma la responsabilità di un nuovo piano di lavori, che riduca il rischio di incidenti e consenta alla Liguria di ripartire”.

E, infine, il rilancio di un cavallo di battaglia delle ultime settimane, sulla gestione autonoma di autostrade senza risparmiare un attacco, nemmeno troppo velato: “Se non sono capaci al Governo, passino immediatamente le competenze alla Regione e ce ne occuperemo noi, come abbiamo fatto per il Ponte di Genova. Se continueranno a rispondere con inerzia e scarico di responsabilità saremo costretti a pensare che qualcuno vuole soffocare deliberatamente il nostro territorio”, ha concluso Toti.

leggi anche
  • Necessità di una soluzione
    Caos autostrade, i sindaci liguri scrivono alla ministra De Micheli: “Brutto biglietto da visita per i turisti”
  • Caos
    Cantieri autostradali, incidente e ancora code in A10: notte di disagi per molti automobilisti
  • Silurati
    Autostrade, Toti insiste: “Concessione alla Regione, noi abbiamo rifatto ponte Morandi in 2 anni”
  • Incontro
    Pista ciclabile ad Andora, Toti apre uno spiraglio: “Finanziamenti a portata di mano, ci lavoreremo presto”
  • Si farÀ?
    Raddoppio ferroviario a ponente, Toti: “Tutto posticipato per colpa di un solo partito”
  • Settore strategico
    Autostrade e turismo, Toti: “Il piano di ispezioni delle gallerie è folle e paralizza la Liguria”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.