Commento

Tari Savona, la Lega alla minoranza: “Misure maggiori? Si attivino con i loro rappresentanti al Governo”

"Servono più aiuti ai Comuni in difficoltà finanziaria"

comune savona

Savona. “Ieri la giunta comunale ha assunto un importante provvedimento in aiuto al tessuto economico e sociale della città, come meglio sotto specificato, in merito alla Tari, atto fortemente voluto dalla Lega attraverso l’impegno del nostro assessore allo sviluppo economico Maria Zunato. La Lega ha sempre sostenuto che avrebbe approvato solo provvedimenti, i cui risultati, fossero rientrati concretamente nelle tasche dei savonesi”.

Così il segretario cittadino Maria Maione.

“Queste le proposte di modifica: Per le utenze domestiche in merito alla scadenza prevista per il 30 giugno 2020, se la rata viene pagata entro il 31 luglio 2020 non saranno applicate sanzioni. Restano ferme le scadenze del 31 agosto 2020 e del 31 ottobre 2020”, per le utenze non domestiche delle attività sottoposte ad obbligo di chiusura, in base ai provvedimenti governativi finalizzati al contenimento dell’emergenza sanitaria da Covid-­‐19, le rate sono differite al 31 ottobre 2020, 30 novembre 2020 e 31 dicembre 2020. Se la Tari dell’anno è superiore ad euro 900 e il contribuente si trova in stato di disagio finanziario potrà chiedere un’ulteriore proroga sulla 2° e 3° rata, rispettivamente, al 31 gennaio 2021 e 30 aprile 2021. La domanda di ulteriore dilazione dovrà essere inviata entro il 29 novembre 2020 allegando la ricevuta di pagamento della prima rata in scadenza al 31 ottobre 2020”. Per coloro che versano in situazione di grave disagio economico la Giunta ha ristabilito l’esenzione della Tari per tutti coloro che già negli anni precedenti erano in uno stato di disagio economico certificato con modello Isee; provvedimento che doveva per l’anno 2020 essere coperto da fondi nazionali che, tuttavia, il Governo non ha ancora stanziato”.

“In merito a quest’ultima parte rispondiamo ai membri della minoranza, che avrebbero voluto misure maggiori, che continuano ad asserire di non essere stati ascoltati e che sono maggioranza di Governo, di chiedere al Governo stesso, tramite i loro parlamentari, di attivarsi realmente (invece di lanciare solamente slogan, facendo pura propaganda senza produrre alcun fatto concreto) nell’aiuto ai Comuni soprattutto quelli che si trovano in situazioni di pre-dissesto come il nostro” conclude.

leggi anche
Savona Consiglio Comunale Virtuale
Partita difficile
Savona, martedì il consiglio comunale decisivo per la Tari
lavori comune savona
Parlamentino
Tari a Savona, la minoranza: “Vittoria importante per i cittadini dopo mesi di pressing”
silvano montaldo ilaria caprioglio
Resa dei conti
Savona, dopo il “terremoto” Tari in Consiglio comunale Montaldo pronto a farsi da parte
Piazza Sisto Savona Mattino Giorno Generica Comune Municipio
Unanimità
Tari, dalla giunta savonese ok alla proposta della minoranza: -80% per le associazioni di volontariato

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.