Savona, nave sequestrata in porto per "gravi non conformità" - IVG.it
Controlli

Savona, nave sequestrata in porto per “gravi non conformità”

La Callisto, battente bandiera liberiana, potrà ripartire solo quando tutte le irregolarità saranno risolte

nave Callisto

Savona. La nave Callisto, nave cargo battente bandiera della Liberia e ormeggiata al porto commerciale di Savona, è stata sequestrata oggi dalla Capitaneria di Porto di Savona.

Nell’ambito dei controlli di sicurezza della navigazione e di tutela della vita umana in mare, gli uomini della Guardia Costiera di Savona hanno deciso di bloccare la nave “per gravi non conformità ai sensi delle Convenzioni internazionali che regolano il trasporto marittimo”. Si tratta di un guasto al motore della lancia di salvataggio, che ne impedisce l’utilizzo.

La Callisto, costruita nel 2010, è lunga 157 metri e larga 28. È arrivata tre giorni fa con un carico di grano dal porto di Las Palmas, in Spagna, dove era giunta da Norfolk (Stati Uniti). E’ registrata come appartenente alla compagnia Callisto Heinz Corleis.

La nave detenuta, che da programma doveva partire lunedì, potrà lasciare il porto di Savona solo quando il motore della Lancia di salvataggio sarà riparato.

leggi anche
Nave Callisto savona
Via libera
Nave sequestrata a Savona, la “Callisto” riprende la propria rotta
Porto di Savona, sopralluogo del consigliere regionale M5S Melis
Verifiche
Savona, nuova nave detenuta in porto per “gravi irregolarità”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.