IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sabato prossimo riapre la strada provinciale del Colle del Melogno foto

Dopo l'alluvione dell'autunno scorso con lo stop alla viabilità nel tratto i lavori sono stati ultimati

Calizzano. La strada provinciale 490 del Colle del Melogno riaprirà al traffico veicolare, in località Franchella, alle ore 12 di sabato 6 giugno, decisione confermata dopo il sopralluogo di verifica effettuato ieri mattina alla presenza del presidente della Provincia Pierangelo Olivieri, del consigliere provinciale delegato alla viabilità Luana Isella e del dirigente provinciale Vincenzo Gareri.

“Sabato 6 giugno, a partire dalle ore 12, la strada provinciale 490, nel tratto Colle del Melogno-Calizzano, località Franchella, riaprirà finalmente al transito” dichiara il presidente dell’ente provinciale Pierangelo Olivieri, “restituendo ai cittadini una via di comunicazione fondamentale per l’intero comprensorio”.

“La chiusura risale agli eventi alluvionali di ottobre 2019, che avevano causato tre cedimenti importanti e la conseguente apertura, in somma urgenza, di tre cantieri. Cantieri che, lo voglio sottolineare, hanno sempre lavorato anche nel periodo di emergenza Covid, un grande impegno che ci ripaga, oggi, e ci consente la normalizzazione della viabilità sull’importante arteria di collegamento rappresentata dal Melogno”.

“Avremo quindi, da sabato prossimo, la piena percorribilità della tratta, con un solo punto in cui dovremo allo stato disporre ancora un transito alternato a vista con restringimento di carreggiata in prossimità di una delle zone di lavorazione, che si sono concretizzate con la ricostituzione del fondo stradale, della sostituzione di una tombinatura e la posa dell’asfalto di fondo che, dopo i tempi di assestamento, prima del prossimo autunno, verrà seguito dall’asfaltatura definitiva”.

“Nel contempo proseguiranno, a completamento, da parte dei nostri cantonieri, interventi relativi alla manutenzione ordinaria e alla pulizia del percorso e in particolare delle cunette di scarico delle acque piovane, molto consistenti nell”area, caratterizzata dalla fitta vegetazione”.

“Un risultato strategico per il territorio raggiunto soltanto grazie al lavoro sinergico della Provincia, per il quale ringrazio sia istituzionalmente che personalmente il settore Viabilità, tecnici e l’impresa incaricata” conclude Olivieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.