IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Run Finale e Arcobaleno, un eco-allenamento da campioni: ripulita dall’immondizia l’area di San Pietrino foto

Un gesto importante di sensibilizzazione verso la cultura della natura e dell'ecologia

Boissano. Oggi, nell’ambito delle attività sportive delle società Atletica Run Finale e Atletica Arcobaleno, è stato svolto un eco-allenamento con partenza dal comune di Boissano fino al pianoro di San Pietrino.

Un “mini trail” con gli atleti Caterina, Davide, Gabriele, Emily, Raffaello, Martino, Marcoaurelio e Anastasia che, accompagnati dagli allenatori Giulio Chirico e Flavio Lenardon, all’arrivo in cima, ai 514 metri del pianoro di San Pietrino, muniti di sacchetti ecologici hanno provveduto a pulire ed asportare i sacchi riempiti dell’immondizia abbandonata da campeggiatori maleducati che avevano inzozzato i prati.

Un’azione che vuole essere anche di sensibilizzazione verso la cultura della natura e dell’ecologia come modo di crescita personale e sensibilità verso il pianeta. I ragazzi hanno risposto con entusiasmo e slancio, ponendo rimedio allo scempio.

“Svolgendo attività di atletica leggera – spiega Giulio Chirico – ci troviamo spesso impegnati in competizioni che ci portano in vari contesti naturalistici durante la stagione invernale ed i ragazzi sono molto sensibili a questo tema, d’altra parte il ruolo di allenatore si concilia con il ruolo di educatore. Ci sono dei momenti, come questo, in cui è più bello ed utile fare gruppo, formare la crescita dei ragazzi con messaggi di positività e, sì, anche di gioco e divertimento”.

“Anche se purtroppo quest’anno non vi sono state né si svolgeranno gare, abbiamo sempre mantenuto unito e vivace il gruppo di atleti che seguiamo e questa è una delle attività che si possono fare per ripristinare le capacità atletiche dopo il lungo periodo trascorso lontano dai campi atletici, unendo tutto ad un momento di condivisione e rispetto della comunità” conclude Flavio Lenardon.

Certamente sono ottimi i risultati conseguiti dagli atleti delle società Run Finale e Arcobaleno che, tolto il periodo del lockdown, si allenano regolarmente al campo di atletica di Boissano, ma l’importanza di questo gesto, all’apparenza piccolo, assume un significato profondo che trascende il mero risultato sportivo dovuto alla preparazione fisica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.