IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regionali 2020, Europa Verde: “Candidato condiviso e di cambiamento, Ferruccio Sansa è il nome giusto”

Il movimento ecologista ligure chiede di accelerare sul candidato anti-Toti

Liguria. “Noi di Europa Verde Liguria abbiamo sostenuto dal primo momento la necessità di una alleanza laica, civica e democratica, che con un programma di grande rinnovamento potesse battere la destra, che ha compiuto disastri in questi ultimi cinque anni di governo. Nel contempo abbiamo salutato con grande favore l’accordo con il Movimento Cinque Stelle anche perché esso costituisce il logico risultato di cinque anni di opposizione unitaria alla destra regionale in particolare nel settore sanitario, che costituisce circa il 70% del bilancio regionale”.

Così Europa Verde Liguria inizia il suo intervento in vista delle elezioni regionali, con la richiesta di accelerare sulla scelta del candidato presidente, indicando ancora il nome di Ferruccio Sansa tra la rosa di nomi.

“A questo punto dopo il programma unitario, che si è concretizzato, occorre ora una svolta ulteriore e cioè un atto di assunzione di responsabilità verso la Liguria, che non può più aspettare la concreta espressione di una alternativa coerente e immediata a questa destra incapace e disastrosa. Chiediamo la condivisione unitaria del nome della candidata o del candidato, che non può essere espressione solo di un triste ping pong fra le forze maggiori ma piuttosto deve costituire l’espressione della volontà unitaria di cambiamento di tutta la Liguria” aggiunge.

“Noi abbiamo dato una indicazione nella persona di Ferruccio Sansa, giornalista di chiara fama, che con la sua candidatura può riuscire a raggiungere persone e soggetti anche posti fuori dal perimetro della coalizione ma soprattutto può dare effettiva concretezza alle proposte politiche di rinnovamento politico, culturale ed ecologista della Liguria.
Ribadiamo peraltro che Europa Verde fa parte della coalizione di centrosinistra ed intende alla luce di questa affermazione confermare la propria lealtà a qualunque candidata o candidato venga unitariamente scelta o scelto”.

“Nel contempo riteniamo necessario che occorra un nome, che sappia parlare a tutti gli strati e ceti sociali e dare il via ad un radicale cambiamento ecologista e civico della società ligure”.

“Infine chiediamo a tutte le forze alleate una concreta assunzione di responsabilità affinché il cambiamento possa effettivamente concretizzarsi” conclude Europa Verde Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.