IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’ordinanza regionale sullo sport di contatto riaccende l’estate: calcetto, beach volley e basket nei playground foto

Si torna a praticare anche la pallanuoto, il rugby e altre attività sportive di gruppo e di squadra

Liguria. Il via libera della Regione Liguria che consente sport da contatto e di squadra riaccende l’estate nel savonese.

La nuova ordinanza firmata ieri dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti apre le porto al ritorno di pratiche sportive tipicamente estive e attese da molti cittadini e turisti: calcetto, ma anche beach volley e basket nei diversi campetti all’aperto, pallanuoto, rugby e il doppio di tennis, senza contare attività di vario genere svolte in gruppo, magari nelle spiagge, e che prima erano proibite dai dispositivi anti-Covid.

Finalmente in Liguria è permessa la pratica amatoriale di tutti gli sport che prevedono distanze ridotte: alcune società sportive sono pronte a riprendere anche gli allenamenti interrotti nell’ormai lunghissimo periodo di lockdown che ha stoppato lo sport di squadra.

beach volley

“Il pre-report settimanale dei dati del flusso ministeriale assegna alla Liguria semafori verdi su tutti i parametri – ha detto ancora Toti – continuiamo dunque con il trend degli ultimi giorni”. Motivo che ha spinto a dare l’ultimo ok all’ordinanza.

Le nuove linee guida riguardo gli sport da contatto arrivano dalla conferenza delle Regioni, che hanno messo a punto il documento che sarà adottato anche su base nazionale.

Le principali regole da adottare riguardano il divieto di praticare sport in presenza di febbre, il registro degli accessi agli impianti e sanificazione frequente. Nei locali devono essere verificati gli impianti di ricambio aria, obbligatori per i servizi igienici, e di questi deve essere esclusa la modalità di ricircolo dell’aria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.