IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liguria, nuova ordinanza: feste e sagre ripartono dal 16 giugno, le discoteche riaprono il 19

Annuncio del presidente Giovanni Toti durante il consueto punto sull’emergenza Coronavirus

Regione. In Liguria feste e sagre dopo mesi di lockdown riapriranno martedì 16 giugno, così come il casinò di Sanremo, mentre il via libera per le discoteche sarà per il 19 giugno, secondo le nuove linee guida stilate da Regione Liguria. Ad annunciarlo, nel corso del consueto punto sull’emergenza Coronavirus, è stato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti che ha firmato una nuova ordinanza ad hoc.

“Abbiamo voluto anticipare alcune aperture – ha spiegato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – rispetto anche alla scadenza del dpcm del governo e nel pieno rispetto di tutte le misure di prevenzione, per far ripartire il prima possibile la nostra regione e le sue attività, non lasciando indietro nessuno”.

“I dati confermano la discesa dell’epidemia. Ovviamente aspetteremo con prudenza e attenzione anche i dati delle prossime settimane – ha proseguito – Oggi pomeriggio ci siamo sentiti lungo, in collegamento telefonico, con altri presidenti di Regione. Abbiamo firmato una nuova ordinanza che fa seguito al nuovo decreto del presidente del Consiglio Giuseppe Conte”.

“Confermato dal 16 giugno il via libera alle sagre e ad altre manifestazioni assimilabili ad esse – ha concluso il governatore – Dal 19 giugno, poi, la riapertura di sale slot e centri scommesse e delle discoteche, nel rispetto delle nuove linee guida approvate da Regione”.

Sempre a partire dal 19 giugno riapriranno in Liguria congressi ed eventi fieristici, così come sale slot, giochi e scommesse sempre nel rispetto delle linee guida. Sono confermate anche le aperture delle attività di formazione da realizzarsi nei differenti contesti, sia in aula, che nei laboratori e nelle imprese, compresi gli esami finali, le attività di verifica, di accompagnamento e di tutoraggio e orientamento, oltre ai percorsi di formazione continua erogati nell’ambito del sistema educativo regionale.

Ecco il testo completo della nuova ordinanza da scaricare

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.