Finale, la minoranza contro il no alla vendita di bevande alcoliche in serata: "Non colpiamo le attività turistiche" - IVG.it
Locali

Finale, la minoranza contro il no alla vendita di bevande alcoliche in serata: “Non colpiamo le attività turistiche”

Geremia: " Vanno intensificati i controlli ed eventualmente i locali che vendono alcool ai minori vanno fatti chiudere"

birra

Finale Ligure. Il consigliere di minoranza della Lega Marinella Geremia confessa le proprie perplessità sull’ordinanza del Comune di Finale Ligure che vieta la vendita di bevande alcoliche dalle 20 alle 7 del giorno successivo.

“Leggendo le motivazioni dell’ordinanza si parla della preoccupazione del consumo di alcool da parte dei minori e dell’abbandono di copiosi contenitori in vetro negli spazi pubblici – fa sapere il consigliere – Per il primo punto, esiste già un divieto di vendita 24/24. Tra l’altro, i ragazzini se vogliono fare una festa in spiaggia vanno nel pomeriggio a comprarsi da bere”.

Devono essere intensificati i controlli ed eventualmente i locali che vendono alcool ai minori vanno fatti chiudere – afferma Geremia – Per penalizzare i ragazzini (o meglio per fargli comprare semplicemente le bottiglie prima delle 20) si penalizzano i ristoranti e i locali e chi che vuole mangiarsi una pizza e bersi una birra a casa”.

“Inoltre molti ristoranti hanno mantenuto l’asporto e la consegna a domicilio dopo questo periodo di lockdown per cercare di risollevarsi dopo questo periodo di chiusura. Quindi cosa facciamo un’ordinanza per evitare l’abbandono di bottiglie in spiaggia? Tra l’altro nel vetro non si vendono solo alcoolici! Si deve trovare un’altra soluzione” considera il consigliere di minoranza.

“Quello che a parer mio è inconcepibile che se non si riesce a controllare o gestire un problema o una situazione. Si faccia un divieto tout cour che butta dentro tutti. Finale è una cittadina che ha bisogno del turismo, a maggior ragione in questo momento. Lasciamo lavorare gli operatori turistici – conclude Geremia – L’ordinanza va ritirata o perlomeno modificata nell’orario, facendo partire il divieto più tardi almeno dopo le 23″.

leggi anche
  • Polemica
    Finale Ligure, niente alcol da asporto dalle 20 alle 7. “Le Persone al Centro”: “Grottesco proibizionismo”
    proibizionismo

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.