IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

E’ mancato il papà di Dodo de “L’Albero Azzurro”: l’artista varazzino aveva 89 anni

Dopo aver lottato duramente contro una malattia, l'artista è stato stroncato da un malore

Cesena/Varazze. E’ mancato Tinin Mantegazza, il papà di Dodo della nota trasmissione televisiva per bambini “L’Albero Azzurro”. L’artista varazzino a tutto tondo è nato a Varazze nel 1931, ma è cresciuto a Milano, tra libri, tv e giornalismo.

Dopo aver lottato duramente contro una malattia, Mantegazza si è spento ieri, 31 maggio, all’età di 89 anni, presso l’ospedale Bufalini di Cesena, a seguito di un malore.

Artista versatile dalla mente creativa, Mantegazza è riuscito combinare le sue tante passioni per il giornalismo, la regia, l’animazione e il teatro, dedicandosi in particolare all’intrattenimento per bambini  dando vita a circa 2000 personaggi. Tra questi forse il più celebre è Dodo, che Mantegazza ha creato nel 1990, personaggio dal becco giallo simbolo della trasmissione “L’Albero Azzurro“, da trent’anni in onda sulle reti Rai.

L’artista varazzino ha fatto crescere una generazione di bambini con il suo amore per l’animazione che è sfociato anche nell’illustrazione e nella narrazione, che rimarranno per sempre raccolte nei suoi numerosi libri come “La storia di Rosanna detta Cappuccetto Rosso” (2012) e “I tre porcellini e il lupo puzzone” (2005).

A questo punto non ci resta che salutarti, Tinin, convinti che non mancherai di raccontare le tue storie agli angeli.

[Foto tratta dal sito di Gallucci Editore]

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.