Cronaca

Costa Luminosa, il sindaco Caprioglio: “Una delle situazioni più difficili mai affrontate, ora speriamo nel ritorno dei crocieristi”

Costa Luminosa ha lasciato il porto di Savona dopo tre mesi

costa luminosa

Savona. “La vicenda di Costa Luminosa è stata una delle situazioni più complesse vissute durante l’emergenza sanitaria: Savona ha accolto una nave della flotta di cui è home port con i suoi passeggeri e il suo equipaggio in difficoltà, cercando di contemperare al meglio tali esigenze con le azioni poste a tutela della salute pubblica dei cittadini; in un momento in cui la maggioranza dei porti, compresi quelli italiani, ponevano veti”.

Lo ha detto questa mattina il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, commentando la partenza della Costa Luminosa dal porto di Savona dove si trovava da questi tre mesi a seguito dell’emergenza Covid-19.

Il primo cittadino savonese, durante le fasi più difficili dei contagi, aveva chiesto che la nave da crociere lasciasse lo scalo savonese prima possibile, tuttavia non era stato possibile. E dopo la gestione dei passeggeri prima e del personale a bordo poi, aveva chiesto controlli sulle emissioni della nave per la tutela ambientale della cittadina savonese, scrivendo anche al Mit.

Ora il peggio è passato: “L’augurio è di vedere quanto prima le navi Costa solcare nuovamente i mari e i crocieristi visitare la nostra città” conclude.

leggi anche
costa luminosa
In mare...
Costa Luminosa lascia il porto di Savona diretta a La Spezia
Costa Luminosa sbarco Marsiglia Coronavirus
Ringraziamento
Sbarco Costa Luminosa, il Questore di Savona: “Gestione ottimale nonostante la grave emergenza”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.