IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, Cavagnaro (Asl2): “Servizi sanitari alla normalità a un mese e mezzo dalla fine del lockdown” fotogallery

"Ripartita l'attività ambulatoriale ed emergenziale, anche se non su tutte le sedi"

Provincia. Occorrerà aspettare almeno un mese e mezzo dalla fine del lockdown (cioè il 3 giugno) perché i servizi sanitari del savonese tornino alla normalità. Anche se qualcosa è già partito e qualcos’altro ripartirà a breve. Lo spiega il commissario dell’Asl2 savonese Paolo Cavagnaro, oggi al Santa Corona per l’inaugurazione del nuovo angiografo cardiologico e dei sei nuovi posti letto di emergenza del pronto soccorso.

Ambulatorio medico

“Per fare un programma da un punto di vista medico bisognerà aspettare che passi un mese e mezzo dalla fine del lockdown, cioè il 3 giugno – spiega – Occorrerà capire se ci sarà una ripresa dei contagi, cosa che nessuno ovviamente auspica. Ma ciò dipenderà molto dai nostri comportamenti”.

Per quanto riguarda i servizi, l’Asl ha fatto ripartire “l’attività ambulatoriale ed emergenziale, anche se non su tutte le sedi. Abbiamo ripreso anche le vaccinazioni e vogliamo riprendere lo screening: per questo stiamo richiamando tutti quei cittadini che avevano una prenotazione differita per visite e prestazioni diagnostiche radiologiche. Finiremo anche di recuperare quelli che si erano già prenotati per i prelievi e riattiveremo anche la prenotazione dei prelievi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.