Cantieri autostradali, incidente e ancora code in A10: notte di disagi per molti automobilisti - IVG.it
Caos

Cantieri autostradali, incidente e ancora code in A10: notte di disagi per molti automobilisti

Restano chiusi i caselli di Pra' e Pegli, sulla A10, e quello di Masone in entrata sulla A26

Generica

Liguria. Ancora disagi alla viabilità autostradale in Liguria e conseguenti problemi anche sulle strade urbane: la situazione legata ai cantieri è ancora critica.

Ma non solo: tra Arenzano e il capoluogo ligure, all’altezza del km 20, si è verificato un tamponamento tra quattro tir, probabilmente dovuto al traffico già intenso fin dalle prime ore del mattino. Sul posto, oltre alla polizia stradale, i vigili del fuoco dei comandi di Genova e Savona che stanno intervenendo, appunto tra fra Arenzano. In azione anche le squadre di Multedo e Varazze per la messa in sicurezza dell’area.

I conducenti, fortunatamente, non hanno riportato ferite e sono riusciti a scendere autonomamente dai mezzi. Ma le code hanno già raggiunto i tre chilometri.

Quanto ai cantieri presenti sulla A10: il tratto autostradale tra Genova Aeroporto e Genova Pra’ è regolarmente aperto – se per regolarmente intendiamo anche il viaggiare in autostrada a doppio senso di marcia – e sono stati riaperti, dopo una notte di chiusure e conseguenti disagi, il casello di Arenzano e quello di Bolzaneto.

Prima delle 8 già 4 chilometri di coda sulla A10 tra Arenzano e Genova Pegli nonché sulla A12 tra Nervi e Genova Est, in direzione sempre del centro città. Le ripercussioni si sono già fatte sentire sulla Aurelia sia a levante, tra Nervi e il centro, sia a ponente: si sta in coda a Pegli, Pra’ e Sestri.

Restano chiusi i caselli di Pra’ e Pegli, sulla A10, e quello di Masone in entrata sulla A26. Per quanto riguarda la A26 slittano ancora i termini per la riapertura della galleria Bertè, chiusa dal 29 dicembre scorso a causa del crollo di una parte della volta di cemento. Al momento non è ancora stata data una nuova ipotesi, ma la dilatazione dei tempi potrebbe essere più lunga del previsto. La galleria doveva essere riaperta lunedì scorso, 15 giugno, ma le nuove necessità manutentive d’urgenza sulla rete genovese hanno fatto slittare le operazioni. Operazioni che comunque prevedono, con la riapertura al traffico del tunnel direzione sud, la chiusura della gemella direzione nord, coeva e alle prese con le medesime necessità strutturali.

Nel frattempo si lavora al ripristino della completa viabilità del casello di Masone, chiuso in entrata verso Genova da diversi giorni a causa di una frana che incombe sul tracciato. Secondo le stime di Aspi, riferite dai comuni della Valle Stura e Orba, i lavori dovrebbero terminare entro un mese. Ma, anche in questo caso, il condizionale è d’obbligo.

Sulla A26 Genova Voltri-Gravellona Toce, per consentire il transito di trasporti eccezionali, previsto in orario notturno, a ridotta circolazione di veicoli, dalle 00:00 alle 2:00 di giovedì 18 giugno, sarà chiuso il tratto compreso tra Ovada e l’allacciamento con la A10 Genova-Savona, verso Genova. Nello stesso orario sarà chiusa anche l’area di servizio “Stura ovest” situata all’interno del suddetto tratto. In alternativa, dopo l’uscita obbligatoria ala stazione di Ovada si potrà percorrere la SP456 del Turchino e rientrare alla stazione di Genova Pra’, sulla A10 Genova-Savona. Si segnala che sulla SP456 del Turchino vige una limitazione alla circolazione per i mezzi con massa superiore alle 7,5 tonnellate.

Inoltre, questa notte, stando alle testimonianze di diversi cittadini, pare che sui pannelli elettronici in ingresso in autostrada – canale preferenziale per chi è al volante e quindi magari non può controllare sul telefono cellulare le ultime notizie – non ci fosse scritto alcunché.

E così – a causa della chiusura del tratto tra il bivio A10/A26 e Arenzano, chi si trovava, ad esempio, sulla A10, e voleva raggiungere Savona, si è trovato a dover prendere la A26, uscire a Masone e ritornare in riviera attraverso il Turchino (visto che il casello di Masone è chiuso in entrata). Un percorso quasi kafkiano, effettuato in tarda serata, da decine di automobilisti e camionisti, arrivati a destinazione con ore di ritardo sulla tabella di marcia.

Caso particolare anche quello di chi viaggiava tra Genova Ovest e Bolzaneto, la cui uscita era chiusa (anche in questo frangente, assenza di segnalazioni sul tragitto). Tra i mezzi costretti a deviare su Genova Est e tornare più distanti dal punto di partenza anche un’ambulanza, fortunatamente non in servizio.

leggi anche
Toti code autostrada
6km di coda
Tour di Toti nel ponente, ma resta bloccato in coda in autostrada a Genova: “Siamo prigionieri”
Generica
Il dossier
“Infrastrutture carenti, la Liguria va aiutata come le isole”: la richiesta degli imprenditori
coda traffico a10
Code e disagi
Caos Autostrade, il calvario del rientro dal weekend: Aspi presenta il piano B per i lavori
code autostrada
L'affondo politico
Caos trasporti, Rifondazione e Rete a Sinistra Savona: “Ancora una volta la Regione ha fatto una ‘splendida figura’”
Generica
Avviso ai "naviganti"
Autostrade, i cantieri dal 29 giugno al 5 luglio: ecco la mappa

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.