Verso le regionali

Anche in Val Bormida nasce il circolo politico di Fratelli d’Italia

A fondarlo il presidente Achille Morando, amministratore del Comune di Pallare

Pallare. Anche in Val Bormida nasce il circolo di Fratelli d’Italia che appoggerà Giovanni Toti alle ormai imminenti elezioni regionali. Achille Morando, consigliere comunale di Pallare, ne è il presidente.

“Lo scorso mese di febbraio sono nati su tutto il territorio del savonese diversi circoli del partito di Giorgia Meloni. Anche la Val Bormida ha risposto “presente” e con tanti amici e sostenitori ho voluto fondare il nostro – spiega Morando – L’entusiasmo e le adesioni crescono di giorno in giorno e non possiamo che esserne felici. Anche nel nostro territorio Fratelli d’Italia rappresenta oggi un’alternativa coerente e affidabile, il porto sicuro per gli elettori del centrodestra.
Il sottoscritto, in qualità di Presidente del circolo, insieme al vice sindaco Millesimo, Francesco Garofano, siamo membri del direttivo provinciale del partito, e abbiamo dato la nostra disponibilità ai referenti provinciali e regionali per sostenere il percorso politico condiviso che porterà Fratelli d’Italia ad avere un ruolo strategico nella rielezione di Giovanni Toti a presidente della Liguria”.

“Pensiamo sia necessario ampliare la nostra politica verso il basso Piemonte di cui la nostra provincia di Savona è appendice, coinvolgendo tutto il territorio al fine di renderla maggiormente strategica nel nord ovest del paese – commenta Garofano – A tal proposito il nostro impegno sarà principalmente sul fronte socio-sanitario, nell’ambito del lavoro e dell’impresa, senza dimenticare il settore delle infrastrutture e dei collegamenti fondamentale per la nostra regione, nonché il rilancio del turismo in questo periodo post emergenza sanitaria. Siamo convinti del grande margine elettorale su cui poter lavorare nella nostra valle e in tutta la provincia al fine di tradurre in consenso territoriale il grande lavoro portato avanti a livello nazionale da Giorgia Meloni”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.