Albenga, proseguono gli incontri "Restiamo insieme in una piazza virtuale" - IVG.it
Call conference

Albenga, proseguono gli incontri “Restiamo insieme in una piazza virtuale”

Conferenza sui riti di passaggio con l'antropologa culturale Cristina Tivola

immaginafamiglie albenga

Albenga. Sesto appuntamento per la serie di conferenze online, ideata dall’Associazione Immaginafamiglie APS-ETS, dal titolo “Restiamo insieme in una piazza virtuale – Incontri dopo la quarantena per ripartire. Conferenze, gruppi di approfondimento, interviste, presentazioni libri” per affrontare in modo costruttivo e creativo l’attualità del periodo così particolare che stiamo vivendo.

Giovedì 18 giugno alle ore 21, collegandoci tramite la piattaforma Zoom, potremo seguire la conferenza “Attraversare la soglia. Riti di passaggio e (forse) nuove stabilità”, a cura di Cristina Balma Tivola, antropologa culturale, praticante di arti visive, attivista culturale. Dialogherà con l’autrice Alfredo Sgarlato, psicologo e mediatore familiare. Questa prima serie di conferenze si concluderà giovedì 25 con un incontro curato da Stefano De Palo di Banca Etica.

L’autrice ci racconterà come i riti di passaggio siano una componente fondamentale nel formarsi di una comunità, e questa situazione di emergenza si può leggere come un momento collettivo di cambiamento, anche se non sappiamo ancora se verso nuove stabilità o altro.

Cristina Balma Tivola è antropologa culturale, praticante di arti visive, attivista culturale, PhD in antropologia culturale; si occupa di musei delle culture, arte contemporanea e migrazioni, teatro interculturale, televisione e società multiculturale, cinema etnografico. Tra le sue pubblicazioni, ”Identità in scena” (2013), “Visioni del mondo” (2004), “Andare altrove” (2017).

Per iscriversi e ricevere il link per entrare nella stanza virtuale scrivete un’email a immaginafamiglie@gmail.com o inviate un sms al 347 5031329.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.