IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vertice spiagge libere: l’Autorità Portuale installerà i cartelli, Albissola pensa alla sorveglianza

Al confronto hanno preso parte i sindaci dei Comuni di Savona, Vado Ligure e Albissola Marina, Autorità Portuale e associazioni dei balneari

Savona. Si è concluso nel pomeriggio a Savona l’atteso vertice sulle spiagge libere al quale hanno preso parte i sindaci dei Comuni di Savona, Vado Ligure e Albissola Marina, Autorità Portuale e associazioni dei balneari.

Le spiagge libere dei tre comuni savonesi rientrano – con la sola eccezione di alcuni lidi del Comune di Albissola Marina – sotto la gestione dell’Autorità di sistema Portuale, la quale – durante l’incontro odierno e alla luce dell’ordinanza regionale – ha comunicato che, per far fronte all’esigenza di regolamentare le strutture, verranno installati dei cartelli informativi. Niente personale di sorveglianza, quindi, anche perché il servizio in questione non rientra tra gli obblighi previsti dalle disposizioni regionali.

Tra i sindaci che hanno preso parte all’incontro di questo pomeriggio, Gianluca Nasuti, primo cittadino di Albissola Marina, ha dichiarato: “C’è stato un proficuo scambio di idee, ma l’incertezza è ancora molta. Ad Albissola Marina stiamo pensando di attrezzare le spiagge libere di competenza comunale con stalli e cartelli. Stiamo anche immaginando di predisporre un servizio di sorveglianza almeno durante i weekend”.

“Sicuramente non possiamo avere linee di indirizzo diverse – ha concluso Nasuti -. In questo senso, infatti, l’Autorità di sistema Portuale ci ha comunicato che valuterà la possibilità di mettere in campo anche altre iniziative oltre ai cartelli. Come Comune di Albissola Marina siamo coinvolti marginalmente, anche perché abbiamo solo una spiaggia che rientra nella sfera di competenza dell’Autorità Portuale”.

Dall’incontro di oggi, inoltre, è emerso anche che la spiaggia della Madonnetta (per metà del comune di Savona e per metà del comune di Albissola) resterà chiusa in quanto inagibile.

Il presidente provinciale e regionale del Sib-Confcommercio Enrico Schiappapietra, infine, ha commentato: “Noi siamo pronti, la stagione partirà tra il 3 e il 5 giugno: tutti gli stabilimenti balneari del savonese hanno lavorato e stanno lavorando per una stagione estiva all’insegna della massima sicurezza, nel rispetto delle disposizioni previste a livello nazionale e regionale”.

Quanto alla riapertura delle regioni e all’ok per gli spostamenti da Piemonte e Lombardia: “E’ chiaro che come operatori auspichiamo che ci sia il via libera, d’altronde viviamo grazie alle presenze lombarde e piemontesi il turismo balneare è una parte fondamentale della nostra economia, tuttavia ci rimettiamo alle decisioni degli esperti e ai dati sanitari sulla pandemia” aggiunge.

“Aprire e poi chiudere a stagione iniziata sarebbe un danno ancora maggiore” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.