IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sviluppo economico, boom di domande per il bando sicurezza Covid

Benveduti: "Oltre 1800 in un giorno per richieste superiori ai 16 milioni. Risultato che dimostra il successo dell'iniziativa"

Più informazioni su

Regione. Raggiunto e superato in poco più di un’ora il plafond del bando da 10 milioni di euro per sostenere gli investimenti delle micro, piccole e medie imprese, necessari a garantire il rispetto delle misure di sicurezza per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19.

“Le molte imprese che hanno riaperto o che riapriranno nelle prossime settimane, dovranno necessariamente sostenere ulteriori costi di gestione per adeguarsi agli standard richiesti per lavorare nella massima sicurezza possibile, sia per gli operatori che per i clienti. Con l’intento di concedere finalmente iniezioni di denaro fresco e non a debito, abbiamo proposto per primi in Italia un bando che ha dimostrato nei numeri di saper intercettare interessi e bisogni reali delle imprese, dopo i mesi di chiusura che hanno comportato un inevitabile ammanco di cassa. Alle 9.45 di questa mattina, attraverso Filse, abbiamo registrato un autentico boom di domande, per richieste di contributo già superiori ai 10 milioni di euro previsti dal bando” dichiara l’assessore allo sviluppo economico Andrea Benveduti.

La misura, che rientra nell’azione 3.1.1 del Por Fesr Liguria 2014-2020, consente l’ottenimento di contributi a fondo perduto al 60% per interventi di igienizzazione e sanificazione degli ambienti di lavoro, acquisto di dispositivi di protezione individuale, attrezzature, sistemi di controllo, impianti e opere edili necessarie all’adeguamento delle misure di sicurezza anti-Covid. “Sono oltre 1800 le imprese richiedenti al termine della prima giornata, per domande di contributo superiori ai 16 milioni di euro. L’impegno di Regione Liguria è quello di soddisfare quante più domande possibili, vista l’assoluta necessità di attrezzare le nostre aziende agli standard richiesti per operare nella massima sicurezza possibile” conclude Benveduti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.