IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ritorna il mercato settimanale di Loano, l’assessore Rocca: “Ripartenza in sicurezza per clienti ed operatori”

Obbligo di mascherine, obbligo di mantenimento della distanza sociale di almeno un metro, divieto di creare assembramenti davanti ai banchi

Loano. Obbligo di mascherine, obbligo di mantenimento della distanza sociale di almeno un metro, divieto di creare assembramenti davanti ai banchi. Sono queste le principali prescrizioni che sono tenuti ad osservare gli utenti e gli operatori del mercato settimanale di Loano, che questa mattina ha ripreso la propria attività a pieno regime.

Mercato Loano Coronavirus

La scorsa settimana il sindaco Luigi Pignocca ha stabilito che, a partire da oggi venerdì 22 maggio, non solo i commercianti specializzati nella vendita di prodotti alimentari e florovivaistici, ma anche gli operatori degli altri settori merceologici potranno tornare ad allestire i loro banchi in occasione del mercato del venerdì in via delle Caselle, piazza San Francesco e via Manzoni.

Ad operatori e clienti, tuttavia, viene richiesto di osservare con particolare scrupolo “Le linee di indirizzo per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative” emanate dalla Regione. In particolare, per gli operatori è obbligatorio mantenere, tra un banco e l’altro, la distanza minima prevista nella collocazione del mercato e chiudere con nastro bianco e rosso i relativi corridoi; inoltre è richiesto il mantenimento della “distanza sociale” di almeno un metro tra operatori e clienti e tra cliente e cliente. Inoltre, i commercianti devono segnalare in maniera adeguata le “distanze sociali” che i clienti sono tenuti a mantenere mentre attendono di essere serviti in prossimità dei banchi e, in generale, evitare che si creino assembramenti.

Mercato Loano Coronavirus

Gli operatori sono obbligati ad indossare mascherina protettiva e guanti, mentre i clienti sono tenuti ad indossare mascherina e guanti qualora manipolino merce, alimentare o non alimentare. I commercianti, inoltre, devono mettere a disposizione della clientela un contenitore di disinfettante per le mani. Tutti gli operatori, infine, devono esporre presso i loro banchi un cartello riportante le prescrizioni contenute nell’ordinanza del sindaco.

Mercato Loano polizia municipale

“Il mercato – ricorda l’assessore alla polizia locale Enrica Rocca – è rimasto fermo per tutto il periodo del lockdown: inizialmente questa pesante scelta è stata presa in autonomia dall’amministrazione, ma poi la misura è stata imposta dai decreti del governo. Dall’8 maggio, poi, il Comune ha deciso di autorizzare l’attività dei banchi del settore alimentare e florovivaistico. In queste prime ore di attività mi pare che il mercato sia frequentato con la giusta regolarità”.

A garantire il rispetto delle prescrizioni c’erano gli agenti della polizia locale, ai quali si è poi aggiunta una pattuglia di carabinieri della stazione di viale Enrico Toti.

Mercato Loano carabinieri

La ripartenza del mercato ha costretto l’amministrazione ed il comando di polizia locale a modificare la viabilità: “Per poter garantire il rispetto delle misure anti-Covid previste dai vari decreti abbiamo dovuto espandere il mercato in via Manzoni e nel parcheggio adiacente. Tengo a sottolineare che non si tratta di una situazione definitiva: in questa fase il nostro obiettivo era garantire la ripartenza e la sicurezza di operatori e cittadini, ma questa disposizione potrà avere ulteriori modifiche in futuro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.