Richiesta

Ristorazione scolastica, Pastorino (Linea Condivisa): “Regione copra anticipi cassa integrazione”

"Queste lavoratrici si trovano ad affrontare il futuro con meno di 300 Euro al mese"

Mense scolastiche Savona - Rubrica "Penne al Pesto"

Regione. “Questa mattina ho presenziato di fronte alla Regione all’iniziativa indetta da Filcams CGIL per sostenere la lotta dei dipendenti delle ditte impegnate nella ristorazione scolastica: Ladisa, La Cascina, Vivenda, Elior, Pedevilla e le aziende in subappalto per il trasporto pasti. Imprese che non hanno anticipato gli ammortizzatori sociali, mettendo in difficoltà i propri dipendenti”. Lo dichiara il capogruppo di Linea Condivisa Gianni Pastorino, a margine dell’iniziativa sindacale tenutasi stamane in piazza De Ferrari.

“Si tratta per la stragrande maggioranza di lavoratrici monoreddito, con contratti part-time involontari. È evidente che i ritardi nel pagamento diretto da parte dell’INPS le sta riducendo alla fame. Pesa ulteriormente sul quadro la sospensione estiva e la grande difficoltà a comprendere quando, e in che modo, ripartirà l’attività scolastica a settembre –sottolinea Pastorino -. La protesta, forte e vibrante, è diretta anche a Regione Liguria e Comune di Genova, che da una parte spingono per le riaperture, ma dall’altro non sono in grado di aiutare questi lavoratori in sofferenza. La regione intervenga facendosi carico degli anticipi sulla cassa integrazione, colmando i ritardi dell’INPS dovuti a evidenti difficoltà”.

“Queste lavoratrici si trovano ad affrontare il futuro con meno di 300 Euro al mese. Le istituzioni devono ascoltarle –conclude Pastorino -.Siano aiutati nell’affrontare la cosiddetta Fase 2 e ad affrontare con speranza i prossimi mesi”.

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULL’EMERGENZA

leggi anche
NON usare
Sindacati
Ristorazione scolastica, Uiltucs lancia una raccolta firme: “Interrogazione parlamentare per addetti senza salario e ammortizzatori sociali”
mensa scolastica borghetto
Lavoratori
Ristorazione scolastica, la Uiltucs ligure promuove una raccolta firme per il settore
Sedi istituzionali e palazzi del governo
Numeri
Regione e cassa integrazione: rendicontate e trasmesse all’Inps quasi 330 mila ore
Nuova protesta della ristorazione collettiva a De Ferrari
Vicinanza
Ristorazione scolastica, Ghini (Uil): “Risultati arriveranno con le trattative e senza illudere i lavoratori”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.