IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regionali, Toti chiede il voto a luglio ma i Verdi insorgono: “Impossibile raccogliere le firme”

"Saremmo costretti a violare la legge: trovi una soluzione o impugneremo la convocazione al Tar"

Regione. “Toti trovi una soluzione al problema oppure saremo costretti a impugnare la convocazione delle elezioni regionali presso il tribunale amministrativo per violazione delle disposizioni di legge”. Per ora il problema non c’è, visto che il decreto legge – ancora da convertire – prevede di andare al voto non prima del 15 settembre. Ma intanto in Liguria c’è chi mette le mani avanti e si scaglia contro il governatore che vuole aprire le urne in estate, così come gli altri colleghi in scadenza di mandato.

A sollevare la questione sono i Verdi per bocca dei coordinatori Angelo Bonelli e Danilo Bruno. “La parola d’ordine è votare a fine luglio e Toti non si pone il problema di garantire il corretto espletamento delle procedure previste dalla legge in materia di presentazione delle liste. Votare a luglio significherebbe raccogliere le firme, autenticate da un notaio o cancelliere, entro il 20 di giugno”, fanno notare.

E in effetti, osservano i Verdi, “il Dpcm dell’otto marzo e successive modificazioni vieta qualsiasi forma di manifestazione pubblica, assembramento a causa delle misure di distanziamento sociale che sono ancora vigenti. Queste norme rendono impossibile per legge la possibilità di organizzare la raccolta firme per quelle forze politiche che non hanno l’esenzione dalla raccolta per la presentazione delle liste. Se dovessimo cominciare la raccolta delle firme nelle piazze nelle strade della Liguria, violeremmo la legge e saremmo perseguiti dall’autorità giudiziaria, inoltre nessun notaio o cancelliere si renderebbe disponibile ad autenticare le firme violando la legge”.

Tra il dire e il fare c’è di mezzo il cammino di conversione del decreto. Toti, Zaia, De Luca ed Emiliano stanno spingendo in commissione affari costituzionali per l’inserimento di una finestra a luglio, dati epidemiologici permettendo. Ma la questione posta sui Verdi potrebbe anche essere dirimente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.