IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Provincia, Articolo Uno: “Le spiagge libere sono da salvaguardare. Necessari investimenti della Regione”

"Accogliamo la proposta del sindaco Arboscello circa la possibilità di sviluppo di una app per prenotare il posto presso la spiaggia"

Savona. “Le spiagge libere della nostra provincia sono risorse insostituibili e irrinunciabili, il presidente Toti pare essersi dimenticato di questo. Di certo la soluzione non può essere quella di qualche steward o di un braccialetto, ci vogliono soldi e investimenti da parte della regione“. A dichiararlo, i coordinatori di Articolo Uno Bruno Larice (Savona), Antonio Bisceglia (Varazze) e Simone Anselmo (provincia).

“Immaginiamo che il presidente sia abituato a frequentare lidi chic ma non tutti i cittadini si possono permettere questa scelta – proseguono dal movimento politico – Accogliamo con favore la proposta del sindaco di Bergeggi Arboscello, il quale chiede la possibilità di sviluppo di una app per prenotare il posto presso la spiaggia. Può essere una soluzione importante, magari da modulare Comune per Comune”.

Sia a Savona che a Varazze notiamo un silenzio preoccupante da parte delle due giunte di centrodestra su questo tema, speriamo che per i sindaci delle due località principali a levante della nostra provincia, la soluzione più facile non sia chiudere le spiagge libere, sarebbe un atto gravissimo e un precedente preoccupante anche per gli anni futuri” specificano da Articolo Uno.

“Oltre all’accesso diretto alle spiagge, la Regione dovrebbe mettere in campo un investimento importante per i trasporti e per la gestione dei turisti che speriamo arrivino nella nostra regione ma che non possono essere lasciati totalmente allo sbando. L’emergenza sanitaria ci impone di mettere in campo un nuovo sistema di gestione degli spostamenti – concludono – Invitiamo le forze politiche di centro-sinistra di tutta la provincia e in particolare dei Comuni di Varazze e Savona a mobilitarsi per la salvaguardia delle nostre spiagge libere“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.