IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, “grave degrado in piazza Marconi”: la denuncia del consigliere Carrara foto

L'esponente di minoranza ha presentato una mozione per segnalare anche le criticità "della prospiciente via Soccorso"

Più informazioni su

Pietra Ligure. “Siamo stati interpellati e sollecitati da diversi cittadini a prendere un’iniziativa Consiliare per denunciare lo stato di grave degrado della zona di piazza Marconi e della prospiciente via Soccorso”. A parlare, nel testo di una mozione che verrà discussa nel prossimo consiglio comunale, è il consigliere di minoranza pietrese del gruppo “Sara Foscolo Sindaco” Mario Carrara.

“Le aiuole sono completamente abbandonate, lasciate da mesi in uno stato di totale incuria con un’erba altissima che cresce in uno stato selvaggio – commenta Carrara nel documento -. La documentazione fotografica che alleghiamo: é inequivocabile, parla da sola! E dire che non si tratta di aree verdi cintate come i parchi, che dovevano essere chiusi nel momento di massima tensione dell’epidemia da Coronavirus; no, qui si tratta di aree verdi pubbliche, prospicienti le pubbliche vie e piazze, aperte sempre alla pubblica fruizione, ma come scritto sopra lasciate tristemente in abbandono”.

“Se poi – continua il consigliere di opposizione – ci aggiungiamo pure la pessima situazione in cui é l’area già pertinenziale della pensione “eden”, confinante con via Soccorso, nella quale regna l’incuria più nera, con l’erba che raggiunge ed oltrepassa il metro d’altezza ed é divenuta ricettacolo di topi ed insetti, unita al fatto che da alcuni mesi i punti luce sulla strada sono spenti e mai riparati, ci rendiamo conto del grado di depressione in cui é caduta tutta la zona. Una situazione, del resto ‘comune’ come ‘lassismo’ a tante aree della Città, specie aree verdi, non curate e degradate, di cui parliamo in altra mozione. La depressione della zona di piazza Marconi e della prospiciente via Soccorso é esacerbata dal fatto che non si vede nessuna prospettiva di riqualificazione futura: si vede che “l’interesse” per piazza Marconi dell’attuale Sindaco in campagna elettorale era solo strumentale ad avere i voti dei residenti e degli esercenti; in poche parole, erano le solite ‘promesse elettorali’!”.

Per tutti questi motivi, il consigliere Carrara chiede al Consiglio Comunale di approvare la mozione Consiliare nel dispositivo che segue: “Il Consiglio Comunale di Pietra Ligure, vista la degradata situazione di piazza Marconi e della prospiciente via Soccorso, impegna il Sindaco e la Giunta a: prendere solleciti provvedimenti affinché siano subito effettuate opere di manutenzione delle trascurate aiuole della piazza, in modo che sia ripristinato un minimo di decoro; sia definita la situazione concernente l’area dell’ex pensione “Eden”, e si provveda alla sua sistemazione e consegna alla pubblica fruibilità come area di “verde e parcheggi”. Nel caso la definizione delle relative trattative dovesse perdurare ancora con tempi dilungati, siano presi provvedimenti per farne eseguire la sua immediata, completa pulizia e risanamento; sia riconsiderato il progetto di ristrutturazione dell’intera piazza Marconi, in modo che anche questa possa considerarsi, a tutti gli effetti, uno spazio pubblico degno di considerazione, al pari degli altri luoghi della Città e non, come appare oggi, un luogo trasandato e dimenticato” termina la mozione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.