Botta e risposta

Pietra, De Vincenzi replica a Carrara: “Riduzione Tari e Imu è proposta propagandistica”

Durante il consiglio comunale di ieri sera era stata respinta la mozione del consigliere

municipio comune pietra ligure mezz'asta

Pietra Ligure. “A proposito dei provvedimenti all’ordine del giorno del Consiglio comunale tenutosi ieri sera e della dichiarazione odierna del Cons. Carrara, mi preme precisare alcune considerazioni”. A parlare, in una nota, è il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi.

“L’amministrazione – spiega – ha già rinviato con delibera di giunta al 30/9 la tassa della pubblicità e la cosap ( suolo pubblico), ci stiamo apprestando a rinviare in C.C la tari e siamo in attesa del decreto del governo per capire come verranno ristorati i comuni per le variazioni che faranno alla imu anche per certe categorie tipo alberghi ristoranti ecc. che sono quasi interamente a beneficio dello stato. Stiamo provvedendo alla verifica del bilancio al fine di valutare i risparmi che si genereranno a seguito del fermo manifestazioni ecc. dovuto alla pandemia. Verificato quanto sopra l’intenzione comunicata dalla amministrazione è quella di incidere sui periodi di chiusura esentandoli per lo stesso periodo, o per periodi più lunghi a seconda delle risorse, dal pagamento di tasse come cosap, tari ecc. Prima di conosce i suddetti dati è impossibile ipotizzare la portata delle riduzioni”.

Continua De Vincenzi: “La proposta del consigliere Carrara di quantificare ora le riduzioni è solo una proposta propagandistica e priva di ogni logicità soprattutto venendo da una persona con quarant’anni di esperienza amministrativa. Queste cose sono state dette ieri in consiglio. La cosa  veramente grave e incredibile è il voto contrario di Carrara alla variazione di bilancio che consente al comune di elargire buoni spesa a circa 360 famiglie in grave difficoltà per perdita di lavoro o altro, per un totale di circa 46.000 € e alla variazione di bilancio che consente di utilizzare le donazioni della associazione amici di Offenbourg di € 25. 000 per l’acquisto di macchinari e attrezzature per il Santa Corona”.

“È questo che intende il Sig. Carrara per attenzione alle difficoltà delle famiglie? – conclude il primo cittadino -. Per superare questa emergenza serve buon senso e responsabilità. Quel senso di responsabilità che abbiamo riscontrato nelle categorie economiche pietresi, le più toccate dall’emergenza, e che ci saremmo aspettati anche da parte del consigliere Carrara che, invece, anche in questo difficile momento storico non perde l’occasione di fare inutili polemiche e ingiustificabile demagogia”.

leggi anche
Pietra Ligure Comune Municipio
Disappunto
Pietra Ligure, riduzione Tari e Imu: il consiglio comunale dice no alla mozione di Carrara
municipio comune pietra ligure mezz'asta
Istanza
Pietra Ligure, Carrara torna alla carica sui tributi: “Il sindaco spreme i cittadini, nessuna riduzione”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.