IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ordinava alla madre di inginocchiarsi a pulire e la prendeva a calci e pugni: arrestato 48enne

Una storia da brividi durata anni: insulti e umiliazioni, che sono sfociate nel tempo anche in botte e lesioni

Savona. Insulti e umiliazioni, che sono sfociate, dopo anni da incubo, anche in botte e lesioni. È questa la storia da brividi vissuta da una donna di 75 anni di Savona, vittima delle violenze del figlio 48enne.

Le vicissitudini sono iniziate dopo la morte del marito e padre. È da quel momento che la violenza del figlio è esplosa, prima solo a parole, e poi con violenze fisiche e psicologiche. Tantissimi gli episodi emersi nell’ambito delle indagini condotte dalla squadra mobile di Savona.

Il primo episodio, avvenuto, anni fa, aveva visto l’oggi 48enne prendere la madre con forza e girarle un braccio, causandole la rottura scomposta di un polso e la conseguente prognosi di 45 giorni. Ma non solo. In preda alla rabbia le scagliava contro i piatti e poi le ordinava di chinarsi a raccoglierne i cocci. È anche capitato, a più riprese, che la lasciasse chiusa fuori di casa, anche per lungo tempo, e nonostante pioggia e freddo.

L’ultimo episodio, probabilmente anche il più violento, è avvenuto a fine aprile, quando l’uomo ha detto alla madre di pulire intorno alla lavatrice ma, quando lei si è chinata, l’ha colpita con un violentissimo calcio alla testa, che le ha procurato un grosso ed evidente livido.

Ma per la donna “lui è sempre suo figlio” e, nonostante l’inferno che ha passato, non lo ha mai voluto denunciare. La provvidenza, però, ha indossato le vesti di alcuni parenti che, accortisi che qualcosa non stesse andando per il verso giusto, hanno deciso di denunciare tutto alla polizia.

Da lì è partita un’indagine, che si è conclusa in breve tempo, anche viste le condizioni della madre, evidente vittima di violenze. Ieri sono scattate le manette e il 48enne è stato arrestato su ordinanza di custodia cautelare firmata dal giudice delle indagini preliminari Francesco Meloni. Si trova attualmente nel carcere di Genova Marassi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.